04 gennaio 2013

Nba, troppo Love per il Gallo. New York stoppa Duncan

print-icon
lov

Kevin Love contrasta Danilo Gallinari: Nuggets sconfitti 101-97

I Nuggets di Gallinari si arrendono ai Minnesota Timberwolves guidati da Kevin Love. Successo per i Knicks contro San Antonio: disinnescati Duncan e Parker, che chiudono con 11 punti a testa, New York vince 100-83

Serata poco brillante per Danilo Gallinari e i suoi Denver Nuggets, superati 101-97 dai Minnesota Timberwolves al Pepsi Center. Per l'azzurro, in quasi 28' sul parquet, 12 punti con 1/4 da due, 3/7 da tre e 1/2 ai liberi oltre a tre rimbalzi, un assist, una palla recuperata e una persa.
Meglio di lui Koufos e Lawson con 16 punti a testa, in doppia doppia (la 205esima della carriera) per Andre Miller (11 punti e 10 assist) che diventa l'ottavo giocatore nella storia Nba a mettere a referto almeno 15 mila punti e 7 mila assist.

Per i Wolves 12 punti e 17 rimbalzi per Love, decisivo il contributo dalla panchina di Barea che sigla 12 dei suoi 17 punti nell'ultimo quarto.
Nella notte italiana da registrare il successo al Madison Square Garden dei New York Knicks sui San Antonio Spurs per 100-83 con 23 punti di Anthony e 20 di JR Smith. "Disinnescati" Duncan e Parker, che chiudono con 11 punti a testa.

Tutti i siti Sky