07 gennaio 2013

Il Gallo canta anche a Los Angeles, Denver manda ko i Lakers

print-icon
gal

Pau Gasol prova a fermare Danilo Gallinari nel corso di Lakers-Nuggets (Getty)

Nella notte Nba Gallinari mette a referto 6 rimbalzi, 2 assist e 20 punti realizzando una tripla decisiva nel successo che i Nuggets colgono per 112-105 sul parquet dei californiani. Agli uomini di D'Antoni non bastano i 29 punti di Bryant

Danilo Gallinari segna 20 punti e realizza una tripla decisiva nel successo che i Denver Nuggets (20-16) colgono per 112-105 sul campo dei Los Angeles Lakers (15-18). L'ala azzurra, titolare per 31'55", chiude con 6/20 al tiro (3/10 da 3 punti), 6 rimbalzi e 2 assist. Gallinari ha il merito di farsi trovare pronto a 13"8 dalla sirena, nell'azione che di fatto chiude il match: raccoglie il pallone e infila la tripla che vale il 108-102, spegnendo di fatto le speranze dei Lakers.

Denver, che porta 6 uomini in doppia cifra, espugna lo Staples  Center con i 21 punti di Ty Lawson (10 assist), i 17 di JaVale McGee e i 15 di Andre Iguodala. I Lakers vanno al tappeto nonostante i 29 punti di Kobe Bryant, i 16 di Metta World Peace e il sontuoso  tabellino di Dwight Howard, che mette a referto 14 punti e ben 26 rimbalzi.

La domenica Nba regala vittorie nette alle finaliste del 2012. I Miami Heat (23-9), campioni in carica, battono i Washington Wizards (4-28) per 99-71 con 24 punti di LeBron James e 20 di Ray Allen. Gli Oklahoma City Thunder (26-7), guidati dai 23 punti di Russell Westbrook e dai 22 di Kevin Durant, passano per 104-92 sul parquet dei Toronto Raptors (12-22). Ai canadesi, sempre privi dell'infortunato  Andrea Bargnani, non basta il career high di Alan Anderson (27 punti).

Tutti i siti Sky