11 gennaio 2013

Nba: Portland piega Miami. I Pacers battono i Knicks

print-icon
bla

Sconfitta per 92-90 a Portaland per LeBron e compagni (Getty)

Tre incontri e nessun azzurro in campo nella notta americana, che ha visto il successo di misura dei Blazers sugli Heat 92-90, la vittoria di Indiana in casa contro New York Knicks 81-76 e il successo esterno ai supplementari di Dallas a Sacramento

Tre incontri e nessun azzurro in campo nel programma di giovedì in Nba, che ha visto il successo di misura di Portland su Miami (92-90), la vittoria di Indiana in casa contro i New York Knicks (81-76) e il successo esterno ai supplementari di Dallas a Sacramento (112-117). Sorprende la sconfitta degli Heat, puniti nel finale da due liberi di Aldridge (20 punti e 20 rimbalzi), anche se sia Chris Bosh (29 punti), sia Lebron James (15 punti e 10 rimbalzi) avevano fatto in pieno la loro parte. Bene tra i padroni di casa Batum, con punti.

Miami resta comunque la miglior squadra della Eastern Conference (23-11), anche grazie alla sconfitta dei Knicks (23-12) in casa dei temibili Pacers (22-14). New York, assenti Anthony e Felton, ha potuto contare soprattutto su Smith (25 punti) mentre dall'altra parte il migliore è stato George (24 punti e 11 rimbalzi). Meno sfavillante la sfida tra Sacramento e Dallas, che ha visto la terza sconfitta consecutiva dei californiani nonostante l'ottima prestazione Cousins (29 punti e 9 rimbalzi).

Tutti i siti Sky