18 gennaio 2013

Carmelo Anthony conquista Londra. Kobe, lezione da LeBron

print-icon
car

Alla O2 Arena di Londra, Carmelo Anthony dà spettacolo e trascina New York alla vittoria su Detroit

Sfida Nba "europea" all'O2 Arena tra New York e Detroit. Vincono i Knicks, trascinati dal loro asso. Dà spettacolo LeBron James che con 39 punti schianta i Lakers. "E' uno dei migliori mai visti", ammette il rivale Bryant

Un super LeBron James dà spettacolo e Miami espugna la casa dei Los Angeles Lakers di Kobe Bryant. Il 'Prescelto' segna 39 punti, cattura 7 rimbalzi e serve 8 assist nel match che gli Heat vincono per 99-90 allo Staples Center.
I Lakers (17-22) provano ad aggrapparsi a Kobe Bryant (22 punti con un modesto 8/25 al tiro), a Metta WorldPeace (16) e a Dwight Howard (13 e 16 rimbalzi) ma devono alzare bandiera bianca contro i campioni in carica e incassare il settimo k.o. nelle ultime 9 partite.

"James è uno dei migliori mai visti", dice Bryant rendendo omaggio al rivale. Il quintetto di Mike D'Antoni disputa una buona gara ma crolla nel finale, con gli Heat che negli ultimi due minuti fanno registrare un parziale di 9-0 (5 di leBron); chiude a quota 27 punti Dwyane Wade, che festeggia nel modo migliore il 31° compleanno.
Decisivo anche il contributo di Ray Allen, che realizza 7 dei suoi 9 punti negli ultimi 5 minuti.

A Los Angeles festeggiano solo i Clippers, che passano 90-77 sul parquet dei Minnesota Timberwolves (16-20) con i 22 punti di Jamal Crawford e i 20 di Blake Griffin. I 24 punti di Monta Ellis, invece, trascinano i Milwaukee Bucks (20-18) al 98-94 in casa dei Phoenix Suns (13-28).

L'altra sfida di cartello della giornata, attesissima, era quella "europea", giocata cioè a Londra davanti ai 18.869 spettatori della O2 Arena, tra i Knicks e Detroit. Vince New York 102-87, trascinata da un grande Carmelo Anthony autore di 26 punti (18 nel primo tempo). In cifra doppia anche Chandler (10 punti e 14 rimbalzi), mentre ai Pistons non bastano i 22 punti di Bynum.

Tutti i siti Sky