01 febbraio 2013

Rudy Gay non c'è, e si vede: Grizzlies dominati a Oklahoma

print-icon
okl

Kevin Durant, mvp a Oklahoma contro i Memphis Grizzlies (Foto Getty)

I Thunder passeggiano contro Memphis, nella prima gara giocata in casa dopo 6 trasferte di fila, nonostante una lite interna tra Westbrook e compagni. I Mavericks senza Nowitzki sconfitti da Golden State: decisivo Jack dalla lunetta

Si litiga anche nelle migliori famiglie, per esempio anche in quella degli Oklahoma City Thunder. La squadra contro i Memphis Grizzlies funziona: si prende uno spavento nel terzo quarto, ma nell'ultimo torna al comando e chiude facile 106-86. Oltre ai 21 punti, però, Westbrook si mette in mostra per un battibecco con i compagni e finisce in panchina. 27 punti per il compagno di squadra Durant, mentre dall'altra parte il migliore è Bayliss con 23 punti. Per i Grizzlies si è trattato della prima gara giocata senza Rudy Gay, passato a Toronto.

Terzo successo consecutivo per i Golden State Warriors: finisce 100-97 contro i Dallas Mavericks, privi di Nowitzki. A differenza di quanto accade a Oklahoma, il match a Oakland è governato dal massimo equilibrio. Decisivi i tiri liberi di Jack nel finale, poi Carter fallisce l'ultima occasione proprio sulla sirena finale. A fine match spiccano i 27 punti di Klay Thompson e i numeri che si porta a casa David Lee: 15 punti, 20 rimbalzi e 9 assist.

Tutti i siti Sky