05 febbraio 2013

Nba, un Super Belinelli non basta: Bulls ko contro i Pacers

print-icon
mar

24 punti di Marco Belinelli non sono bastati ai Bulls per evitare la sconfitta con i Pacers (Getty)

Seppur pesante, 24 punti in altrettanti minuti in campo, l'apporto dell'azzurro non è bastato a Chicago per tornare alla vittoria in casa di Indiana. LeBron trascina al successo Miami contro Charlotte. Sorridono anche New York e Portland

Ventiquattro minuti in campo ed altrettanti punti all'attivo, miglior realizzatore di Chicago. Seppur pesante, l'apporto di Marco Belinelli non basta però ai Bulls (bilancio 29 vittorie, 19 sconfitte) per riportare la vittoria in casa di Indiana. I Pacers (29-19) vincono 111-101 con un'ottima prova in attacco, su tutti di David West (29 punti) e George Hill (22). Per Chicago un po' sottotono Luol Deng (13 punti), mentre Taj Gibson cattura 11 rimbalzi.

Un grande LeBron James (31 punti) trascina al successo (99-94) Miami contro Charlotte, ultima in Nba. James trasforma ben 13 dei suoi 14 tiri su azione ed aggiunge alle statistiche otto assist ed altrettanti rimbalzi. Dwyane Wade contribuisce al successo con 20 punti e 12 rimbalzi per gli Heat (31-14), mentre Chris Bosh segna 23 punti. Ramon Sessions ne realizza 18 per i Bobcats (11-36), alla quarta sconfitta consecutiva.

Unico successo esterno della giornata quello di Portland che vince (98-100) in casa di Minneapolis. LaMarcus Aldridge chiude con 25 punti e 13 rimbalzi. Per i Timberwolves arriva la settima sconfitta nelle ultime otto partite. Bene New York, che supera Detroit (99-85) con 27 punti di Carmelo Anthony e 20 di Amare Stoudemire. Venti rimbalzi e' il bilancio di Tyson Chandler, 15 dei quali in difesa.

Tutti i siti Sky