15 febbraio 2013

LeBron esalta Miami, derby ai Clippers. Ora l'All Star Game

print-icon
spo

Fenomeno LeBron James, settima partita con oltre 30 punti di bottino (Foto Getty)

Gli Heat dominano Oklahoma City (110-100) con un insaziabile James, che allunga il suo record: 7 le partite consecutive con oltre 30 punti. I Lakers cadono allo Staples Center (125-101) nella supersfida di Los Angeles. Intanto arriva l'All Star Weekend

E' stata la finale dell'ultimo campionato, ed è finita allo stesso modo. Miami domina Oklahoma City (110-100) con un insaziabile LeBron James, che allunga il suo record. Ora sono sette le partite consecutive con oltre 30 punti di bottino: 39 lo score del fuoriclasse degli Heat, e poco importa che dall'altra parte Kevin Durant ne abbia messi a segno 40. Per James ci sono anche 12 rimbalzi e sette assist. Per Miami - dodicesima vittoria in 14 gare - anche 20 punti di Bosh e 13 di Wade.

Per Oklahoma - già al secondo ko con Miami in questa stagione - anche 26 punti di Westbrook (e dieci assist). L'altra partita dell'ultima giornata, prima della pausa di quattro giorni per l'All Star Game, certifica invece che a Los Angeles le gerarchie sono cambiate e adesso sono i Clippers a guardare dall'alto in basso i Lakers. Il derby va infatti ai primi (125-101) senza problemi, oltretutto in casa di Bryant e compagni, grazie al trio Paul (24 punti), Griffin (22) e Billups (21). Per la squadra di D'Antoni non bastano i 20 punti e gli undici assist di Bryant. Ora l'attesa è per domenica per l'All Star Game di Houston, dove si ritroveranno le stelle della Nba.

Tutti i siti Sky