13 marzo 2013

Bargnani, nuovo infortunio. La sua stagione è già finita

print-icon
bar

Andrea Bargnani, una stagione nera già finita

Il gomito destro ferma ancora il Mago: stavolta è da escludere un suo rientro prima della fine della regular season. I Raptors fanno sapere che l'infortunio non è collegato alla lesione che ha costretto Bargnani a saltare 26 partite in questa stagione

Cala il sipario sulla stagione nera di Andrea Bargnani. I Toronto Raptors hanno annunciato che il lungo azzurro non tornerà in campo nella regular season 2012-2013 per l'infortunio al gomito destro rimediato l'8 marzo nel match contro i Los Angeles Lakers.
Il problema, ha chiarito la franchigia canadese dopo gli accertamenti, non è collegato alla lesione al gomito che ha costretto Bargnani a saltare 26 partite tra il 12 dicembre e il 3 febbraio. Il romano archivia l'annata con 35 presenze (25 da titolare) e una media di 12,7 punti e 3,7 rimbalzi. Le cifre sono in calo rispetto alla media della carriera Nba (15,2 e 3,8) e rappresentano il punto più basso della carriera americana del 'Mago', prima scelta assoluta nel 2006.

Il nome di Bargnani è stato accostato a diverse trattative di mercato ma ogni ipotesi è stata cancellata dai problemi fisici del 27enne. A questo punto, durante l'estate, Toronto potrebbe provare a cedere il giocatore che nell'ultimo mese è uscito dal quintetto titolare del coach Dwane Casey.
Nelle ultime settimane, come se non bastasse, Bargnani ha dovuto fare i conti con i 'booo' dei suoi tifosi. "Non posso certo dire di non aver sentito, visto che sugli spalti c'erano 19.000 persone. Non mi fa piacere, è ovvio, ma io devo solo giocare e cercare di ritrovare la condizione", ha detto l'azzurro dopo un match giocato a febbraio.

Il Toronto Star riferisce che il lungo dovrà rimanere fermo 3-4 settimane. E' da escludere il rientro del 'Mago' prima della fine della regular season che si chiude tra 5 settimane. I Raptors, partiti con il dichiarato obiettivo di tornare ai playoff dopo 4 anni di assenza, dovranno aspettare ancora. Hanno un record di 25 vittorie e 39 sconfitte e, con 18 gare da giocare, sono staccati di 8 partite dall'ottavo e ultimo posto utile per l'accesso alla post-season della Eastern Conference. In sostanza, la qualificazione è un miraggio.

Tutti i siti Sky