26 marzo 2013

Nba, Miami contro tutti: i successi consecutivi ora sono 27

print-icon
le_

LeBron James sempre più n.1 a Miami, si è confermato anche a Orlando (Foto Getty)

Il copione non cambia: gli Heat restano padroni della Eastern Conference. Contro Orlando manca l'infortunato Dwayne Wade ma non LeBron James, decisivo nel 108-94 finale. Brutta serata per Lakers e Nuggets, sconfitti da Golden State e New Orleans

Chi ferma gli Heat? Sul parquet della Nba statunitense Miami è imprendibile dal primo febbraio, giorno del ko con gli Indiana Pacers. Sconfitta 108-94 anche Orlando, sotto i colpi del solito LeBron James (che chiude con 24 punti), protagonista nella 27.a vittoria consecutiva. Il record assoluto dei Los Angeles Lakers (stagione 1971-72, 33 successi di fila) è a un passo, anche se le prossime trasferte di Chicago e San Antonio non sono certo impegni semplici, almeno sulla carta.

Si interrompe, invece, la striscia positiva di Denver: Danilo Gallinari le prova tutte, tra i Nuggets è lui il migliore della serata con 24 punti in 33', ma non basta per vincere contro New Orleans: finisce 110-86 per gli Hornets. Si fermano anche i Lakers, sconfitti in casa dai Golden State 109-103, nonostante i 36 punti di Kobe Bryant. Chi sorride è John Wall, che con 47 punti trascina Washington alla vittoria su Memphis.

Tutti i risultati

Golden State-LA Lakers 109-103
Orlando-Miami 94-108
Indiana-Atlanta 100-94
Washington-Memphis 107-94
Utah-Philadelphia 107-91
New Orleans-Denver 110-86

Tutti i siti Sky