06 aprile 2013

Anthony supera ancora i 40 punti! Vincono Miami e Oklahoma

print-icon
nba

Per il terzo incontro consecutivo, Carmelo Anthony varca il tetto dei 40 punti trascinando i Knicks (Foto Getty)

Incontenibile l'ala di New York, per la terza gara di fila sopra gli scudi. Heat e City Thunder consolidano le leadership, mentre Chicago e Atlanta veleggiano verso i playoff. Bene anche Houston e Golden State. Speranza Lakers per il post regular season

Nelle ultime tre gare il bilancio è il seguente: a referto più di 40 punti, una percentuale del 65% (a segno 52 tiri su 81 tentativi) e, tanto per gradire, 14 rimbalzi. Se i New York Knicks sono in serie positiva da undici partite (l’ultimo ko il 17 marzo contro i Clippers), lo devono soprattutto a Carmelo Anthony. Nel 101-83 su Milwaukee, “Melo” realizza 41 punti: attualmente sta mantenendo una media di 28,1 punti a partita, qualora continuasse così potrebbe superare il record di Kevin Durant (una media di 28,3 punti nelle ultime tre annate).

Senza italiani in campo vincono Dallas, Chicago e Toronto – Mentre il pensiero vola ancora verso Danilo Gallinari, vittima della rottura del crociato, nella notte Nba non figurano portacolori azzurri. Dallas omaggia il “Gallo” espugnando Sacramento 118-107 (25 punti per Shawn Marion). Ancora ai box Marco Belinelli e Andrea Bargnani, ma Bulls (87-86 su Orlando) e Toronto (95-93 a Minnesota) centrano il successo. Per Chicago bene Deng e Robinson a 19 punti nonostante i 27 di Beno Udrih. Al Target Center di Minneapolis, invece, i Raptor vanificano i 24 punti di Pekovic con le prestazioni di Rudy Gay e DeMar DeRozan (rispettivamente a 26 e 25 punti).

Miami e Oklahoma in scioltezza, i Lakers attaccati ai playoff – Senza James e Wade, gli Heat sbancano Charlotte 89-79. Li emulano i leader della Western Conference, trascinati da Durant (34 punti) sul parquet di Indiana. Cade Boston in casa privo di Pierce e Garnett, si aggrappano invece al filo playoff i Lakers di Kobe Bryant: per "Black Mamba" 24 punti e nove assist nell’86-84 su Memphis. In chiave spareggi pesano anche le affermazioni di Houston e Golden State.

Tutti i risultati

Boston-Cleveland 91-97
New York-Milwaukee 101-83
Atlanta-Philadelphia 90-101
Charlotte-Miami 79-89
Indiana-Oklahoma 75-97
Chicago-Orlando 87-86
Minnesota-Toronto 93-95
Utah-New Orleans 95-83
Phoenix-Golden State 107-111
Sacramento-Dallas 108-117
Portland-Houston 98-116
LA Lakers-Memphis 86-84

Tutti i siti Sky