08 aprile 2013

Derby di Los Angeles ai Clippers. New York ingrana la 12.a

print-icon
nba

Bryant e Howard ne fanno 25 a testa, ma Chris Paul (24 punti come Griffin) e Howard regalano ai Clippers il derby di Los Angeles (Foto Getty)

I Lakers perdono 109-95 la stracittadina e subiscono il sorpasso di Utah in chiave playoff. Belinelli a secco nel ko di Chicago a Detroit, trionfano invece Boston e Memphis. Anthony vince il braccio di ferro con Durant e i Knicks continuano ad esaltare

I Clippers entrano nella storia e, per la prima volta, sono campioni della Pacific Division nella Western Conference. Determinante il derby di Los Angeles, incamerato grazie ai soliti noti Chris Paul e Blake Griffin: 24 punti a testa, il primo aggiunge 12 assist mentre il secondo altrettanti rimbalzi. Senza dimenticare Crawford (20 punti), sesto uomo ideale alzandosi dalla panchina. Inutili per i Lakers Kobe Bryant e Dwight Howard, entrambi a 25 punti. Attualmente i gialloviola sarebbero estromessi dai playoff della Western Conference: l’ottavo posto è occupato da Utah, vittorioso 97-90 sul campo di Golden State con cinque uomini in doppia cifra (sugli scudi Mo Williams a quota 25 punti).

Belinelli a bocca asciutta in 20 minuti – Dopo otto partite ai box per problemi agli addominali, Marco Belinelli rientra al Palace of Auburn Hills di Detroit nel ko di Chicago 99-85. La guardia bolognese, unico azzurro disponibile dati i guai fisici di Bargnani e Gallinari, disputa 20 minuti ma non va mai a canestro (solo due assist). I Pistons avevano concesso ai Bulls gli ultimi 18 confronti: non bastano i 21 punti di Boozer vanificati da Knight (20 punti e 5 assist). Successo interno di Boston (107-96) su Washington nel segno di Brandon Bass (20 punti). Corsari i Grizzlies che espugnano 89-87 Sacramento: Mike Conley realizza 25 punti per Memphis, niente da fare per DeMarcus Cousins (22 punti).

Anthony e Smith, New York a forza 12 – Inarrestabile la marcia dei Knicks, vittoriosi 125-120 sul parquet degli Oklahoma City Thunder ai quali non basta un incredibile Russell Westbrook (37 punti, 11 rimbalzi e 8 assist) e Kevin Durant (27 punti e 7 assist). I Knicks viaggiano in doppia cifra con sei protagonisti: Carmelo Anthony prosegue il suo recente trend con 36 punti e 12 rimbalzi, Smith ne infila 22 mentre Felton chiude con 16 punti e 8 assist. All’appello rispondono anche Chandler, Kidd e Copeland con 42 punti in tre.

Tutti i risultati

Oklahoma-New York 120-125
LA Clippers-LA Lakers 109-95
Boston-Washington 107-96
Cleveland-Orlando 91-85
Sacramento-Memphis 87-89
Detroit-Chicago 99-85
Golden State-Utah 90-97
Phoenix-New Orleans 92-95
Portland-Dallas 91-96

Tutti i siti Sky