11 aprile 2013

Orgoglio Bryant, i Lakers vedono i playoff. Vince Denver

print-icon
bry

47 punti per Kobe Bryant nel successo dei Lakers su Portland (Getty)

Grazie ai suoi 47 punti Kobe batte praticamente da solo (113-106) Portland e tiene in corsa Los Angeles per il post-season. Nonostante l'assenza dell'infortunato Gallinari , i Nuggets piegano 96-86 San Antonio. Successi anche per Heat e Clippers

Kobe Bryant salva i suoi Lakers tenendo in corsa la sua squadra per i playoff battendo praticamente da solo (113-106) i Portland Trailblazers. Con 47 punti il fuoriclasse della squadra di Los Angeles ottiene il suo primato stagionale. A referto per lui anche otto rimbalzi, cinque assist e una sola palla persa. Per i Lakers anche 23 punti di Pau Gasol, mentre Portland, in assenza di Batum, si è aggrappata a rookie Lillard, autore di 38 punti. A tre giornate dalla fine della stagione regolare i Lakers lottano con Utah per l'ultimo posto disponibile nella conference ovest per i playoff.

Sempre imbattibile Denver in casa: i Nuggets anche senza Gallinari battono 96-86 San Antonio, privo però di Tony Parker, e allungano a 21 i successi consecutivi in casa toccando il miglior bilancio della sua storia con 54 vittorie e 24 sconfitte.
Saluta i playoff invece Dallas, campioni nel 2011, ancora ko in casa (102-91) contro Phoenix. All'est invece incontenibili i Miami, che anche senza il trio Bosh-James-Wade battono anche Washington (103-98) blindando con 62 vittorie il miglior bilancio della stagione. Nelle altre gare Boston perde in casa con Brooklyn, Atlanta passeggia su Philadelphia, agganciando Chicago al quinto posto a Est, Milwaukee prosegue il momento nero cadendo anche a Orlando, travolta da Vucevic e Harris (30 punti ciascuno) al supplementare. I Clippers battono Minnesota e inseguono almeno il quarto posto all'ovest, Detroit espugna Cleveland con la miglior partita in carriera di Drummond (29 punti), infine Sacramento ha vita facile su New Orleans.

Tutti i siti Sky