22 aprile 2013

LeBron, inizio col botto: vincono gli Heat. Lakers battuti

print-icon
leb

LeBron James comincia alla grande i suoi playoff con uno score di 27 punti (Getty)

Nella prima gara dei playoff Nba James trascina Miami nella vittoria contro Milwaukee 110-87. Sempre a Est gli Indiana Pacers piegano in casa gli Atlanta Hawks per 107-90. Gli Spurs conquistano la vittoria contro Los Angeles 91-79

LeBron James è perfetto e Miami inizia i playoff con una prova di forza. Kobe Bryant 'allena' su Twitter ma i suoi consigli non aiutano i Los Angeles Lakers, battuti a San Antonio. Gli Heat, campioni in carica, cominciano la post-season travolgendo i Milwaukee Bucks per 110-87. Gara 1 del primo turno è griffata dalla prestazione del Prescelto: James segna 27 punti, cattura 10 rimbalzi e serve 8 assist in 34 minuti di gioco con un impressionante 9/11 al tiro. Accanto alla superstar brilla Ray Allen (20 punti) e lascia il segno dalla panchina persino Chris Andersen (10 punti). Dwyane Wade (16) e Chris Bosh (15) non hanno bisogno di fare gli straordinari. Per Milwaukee è notte fonda nonostante i 26 punti di  Brandon Jennings e i 22 di Monta Ellis.

Nell'altra sfida valida per la Eastern Conference, gli Indiana Pacers piegano in casa gli Atlanta Hawks per 107-90 conquistando l'1-0 nella serie. Tutto il quintetto titolare di Indiana va in doppia cifra e Paul George si toglie lo sfizio di firmare una 'tripla doppia' con 23 punti, 11 rimbalzi e 12 assist. La differenza di approccio alla gara è ben rappresentato dalle cifre relative ai liberi: i Pacers ne infilano 30 su 34, gli Hawks solo 7 su 14.

Il fattore campo resiste anche nella Western Conference. I San Antonio Spurs aprono la serie con i Los Angeles Lakers imponendosi per 91-79 in gara 1. I texani si affidano allo storico trio per completare la missione. Tony Parker conduce le danze con 18 punti e 8 assist, Manu Ginobili chiude con lo stesso bottino realizzativo in appena 18 minuti di gioco. Tim Duncan non è precisissimo (6/15) ma fa il proprio dovere con 17 punti e 10 rimbalzi. Ai Lakers, sempre costretti ad inseguire, non bastano le prove dei lunghi: Dwight Howard chiude con 20 punti e 15 rimbalzi, Pau Gasol mette a referto 16 in entrambe le voci.

Difficile fare di più senza Bryant, che guarda la partita in tv dopo l'operazione al tendine d'Achille e commenta 'live' dal proprio account Twitter: invita la squadra a servire Gasol e Howard in post, accende i riflettori sulle pericolosissime penetrazioni di Parker e giudica positivamente la prestazione di Steve Nash, autore di 16 punti al rientro dopo lo stop per un problema muscolare. Sono tutte in campo, infine, le star degli Oklahoma City Thunder. Kevin Durant segna 24 punti, Russell Westbrook si ferma a 19: i vicecampioni Nba non devono faticare troppo per demolire 121-90 gli Houston Rockets di James Harden (20 punti), fischiatissimo ex.

Gallinari si opera -  Danilo Gallinari si sottoporrà nei prossimi giorni in Colorado all'operazione al legamento crociato  anteriore del ginocchio sinistro. Lo ha reso noto l'entourage dell'ala dei Denver Nuggets. "Nei prossimi giorni Danilo si trasferiraà a Vail, sempre nel Colorado, dove il Dr.J. Richard Steadman effettuerà l'operazione al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro presso The Steadman Clinic", si legge nella nota.

Tutti i siti Sky