26 aprile 2013

Beli non convince, i Bulls sì: Nets ko. Miami, è quasi fatta

print-icon
bul

Sorridono i Bulls di Belinelli, in vantaggio 2-1 nella serie su Brooklyn (Foto Getty)

Alla prima in casa Chicago rischia ma passa contro Brooklyn, decisivi Deng e Boozer, l'azzurro si limita allo stretto necessario (3 punti in 12 minuti). Heat devastanti nel punto del 3-0 contro i Bucks, Memphis torna in corsa battendo i Clippers

Senza il miglior Belinelli ci pensa la difesa di Chicago a fare la differenza contro Brooklyn: finisce 79-76 per i Bulls, che si portano avanti 2-1 nella serie. Allo United Center si confermano Deng (21 punti e 10 rimbalzi) e Boozer (22+16), mentre l'azzurro trova spazio solo nel finale, mettendo a segno 3 punti in 12 minuti. Tra i Nets spiccano i 22 punti di Lopez e i 18 di Williams.

Vita facile per gli Heat, che dominano a Milwaukee 104-91 portandosi sul 3-0. Mvp della serata Allen: i suoi 23 punti valgono il record assoluto di triple nel play-off Nba, 322, superati Reggie Miller (320) e Bryant (292). In ottima serata anche James (22 punti), Bosh (16 punti e 14 rimbalzi) e Wade (protagonista con 11 assist).

Chi torna in gioco in gara 3 è Memphis, che riapre la serie con i Clippers (1-2), grazie a Randolph (27 punti e 11 rimbalzi) e Gasol (16+8). Per Los Angeles l'unica nota positiva è Griffin, autore di 16 punti.

Tutti i siti Sky