05 agosto 2013

Rodriguez, l'ultimo fuori campo: squalificato per 211 gare

print-icon

Punito per aver assunto doping e tentato di ostacolare le indagini. Il giocatore dei New York Yankees, il più pagato della MLB , resterà fuori fino al termine della stagione 2014. Sospesi anche altri 12 atleti

Alex Rodriguez, il giocatore di baseball più pagato al mondo con i suoi 32 milioni di dollari a stagione e uno dei più grandi battitori di sempre, è stato sospeso per 211 partite per presunto ricorso al doping. Una squalifica che è un vero record Altri 12 giocatori della Major League Baseball sono stati puniti con 50 gare di stop a seguito di una lunga indagine sui legami tra i migliori atleti di questo sport e una clinica della Florida accusato di fornire farmaci proibiti.

Rodriguez di fatto resterà lontano dall'attività agonistica fino al termine della stagione 2014: è la più lunga pena doping mai assegnata dalla MLB, "perché aveva commesso anche altri reati", ha detto il commissioner della lega Bud Selig, tra cui il tentativo di insabbiamento e un comportamento inteso a ostacolare e vanificare le verifiche della lega su questo caso. La sospensione entrerà in vigore il giovedi 8 agosto.

Il 38enne Rodriguez, che non è mai stato punito per doping, ha ammesso il ricorso a queste sostanze e specificato di non averne usate negli ultimi dieci anni. Il giocatore dei New York Yankees è attualmente quinto nella classifica di tutti i tempi con 647 home run. Il divieto potrebbe favorire il sorpasso di Barry Bonds (a quota 762).

Tutti i siti Sky