03 settembre 2013

Il Figlio del Vento a Sky: faccia a faccia con Carl Lewis

print-icon

VIDEO . Il campionissimo americano in visita nella nostra redazione. Dal ricordo del record più bello sui 100, alle medaglie mondiali e olimpiche. A tu per tu, a tutto tondo, con uno dei più grandi talenti dello Sport di ogni tempo

"C'è un solo modo di gareggiare: quello giusto". Frase lapidaria di un mito dello Sport, uno degli atleti più grandi di ogni tempo: Carl Lewis, classe 1961, ovvero 52 anni splendidamente portati, che oggi è venuto in visita a Sky Sport. Dieci medaglie olimpiche (9 d'oro, 1 d'argento) in quattro edizioni dei Giochi dal 1984 al 1996. E in più 8 medaglie d'oro, una d'argento e una di bronzo ai campionati del mondo di atletica leggera, in quattro partecipazioni dal 1983 al 1993. Il Figlio del Vento, un soprannome leggendario, qui racconta la sua storia.

Compreso un omaggio particolare e commosso. Pietro Mennea "ci ha aiutato a costruire l'immagine dello sport. La sua è un'eredita che ci lascia, come sportivo e come uomo a livello mondiale". Lo ha detto da ospite a Sky Sport24. "E' stato choccante ricevere la notizia della sua morte (avvenuta il 21 marzo scorso, ndr). Non sapevamo fosse malato. L'avevo incontrato un paio di anni fa a Roma, quando ero venuto per l'Onu e quindi sono rimasto molto sorpreso, molto colpito", ha ricordare Lewis.

Tutti i siti Sky