30 ottobre 2013

Beckham for president: fonderà una squadra di calcio a Miami

print-icon
dav

David Beckham potrebbe presto avere la sua squadra in MLS (Foto Getty)

MAJOR LEAGUE SOCCER. L'ex giocatore dei Los Angeles Galaxy ha un'opzione per acquistare una nuova franchigia nel campionato americano per 25 milioni di dollari. La nuova società dello Spice Boy dovrebbe far base a Miami: partita la caccia agli investitori

Altro che Hollywood: il futuro di David Beckham è ancora nel calcio. Non più sul campo, ma probabilmente dietro una scrivania da dirigente. O addirittura da presidente. Non di una squadra qualsiasi, ma di una di sua proprietà: Becks sta pensando di fondare a Miami una società di calcio che giochi nel campionato americano, dove lo Spice Boy ha militato diversi anni con la maglia dei Los Angeles Galaxy.

L'indiscrezione arriva all'Associated Press da una fonte ben informata che ha preferito rimanere anonima. L'ex giocatore di United, Real, Milan e Psg possiede un'opzione per fondare una nuova franchigia con un investimento di circa 25 milioni di dollari. La possibilità di diventare un giorno proprietario di un club di Mls era inclusa nel contratto che Beckham firmò coi Galaxy nel 2007.

Il vice presidente della Major League, Dan Courtemanche, ha commentato: "Sappiamo che Miami è uno dei mercati più appasionati al calcio in Nordamerica", forse anche a causa di una forte presenza ispanica. "Ci siamo incontrati con David e non vediamo l'ora che un giorno possa possedere in club in MLS".

Eppure l'impresa non è così semplice, perché sono in molti a volersi aggiudicare una fetta di una torta in continua espansione. Le squadre della Major League sono 19, destinate a diventare 20 nel 2015 con l'ingresso del New York City - nato dalla cooperazione tra Manchester City e New York Yankees - e più avanti 24, sperano i vertici della federazione.

Ma Beckham, che deve ancora avere l'ok per stabilire a Miami il proprio business, si starebbe già muovendo in cerca di investitori per raccogliere centinaia di milioni di dollari che servono a mettere insieme la squadra. E già si parla della possibile costruzione di uno stadio di proprietà, anche se la squadra di Becks potrebbe giocare in uno esistente per le prime stagioni.

Tutti i siti Sky