09 aprile 2014

Addio a Ultimate Warrior, superstar del wrestling anni '80

print-icon
ult

Il wrestling piange James Brian Hellwig, che si è spento all'età di 54 anni, secondo alcuni media statunitensi a causa di un attacco cardiaco. Sabato scorso, a New Orleans, era stato inserito nella Hall of Fame della WWE

Il wrestling piange The Ultimate Warrior, uno dei lottatori più atletici e spettacolari, che alla fine degli anni '80 diede vita ad una accesa rivalità con Hulk Hogan, icona assoluta di questa disciplina. James Brian Hellwig, questo il suo nome fuori dal ring, si è spento ieri all'età di 54 anni.
Secondo alcuni media statunitensi il campione potrebbe essere deceduto a causa di un attacco cardiaco. Hellwig aveva iniziato la propria carriera nel 1987 e in pochissimo tempo era diventato famoso e molto amato dal pubblico.

Sabato, a New Orleans, The Ultimate Warrior era stato inserito nella Hall of fame della World Wrestling Entertainment, come uno dei più grandi lottatori di sempre. Il mondo del wrestling è sotto shock per la sua scomparsa: tantissimi i messaggi di cordoglio arrivati via Twitter, tra cui quello di un altro campione, Hulk Hogan, che ha scritto: "Riposa in pace, Warrior. Solo amore".


A lui si è unito Triple H, 44enne wrestler statunitense, al secolo Paul Michael Levesque.



Tutti i siti Sky