08 luglio 2015

Nfl, follia Johnson: colpisce una ragazza con un pugno

print-icon

IL VIDEO. Il quarterback tenta un approccio e, rifiutato, stende la giovane. Il coach della Florida State University lo ha subito messo fuori squadra. Eppure non tutti sono contro di lui. Darby, rookie a Buffalo: "Le donne provocano e la fanno franca"

Se le immagini di De Andre Johnson che colpisce violentemente una ragazza sono bastate a coach Fisher per sospendere immediatamente il suo quarterback, per altri l'entità di questo provvedimento è bastata per riavvolgere il nastro e rileggere quelle stesse immagini in tutt'altra maniera: "Vorrei sapere cos'è successo alla ragazza che chiaramente colpisce De Andre per prima.



"Anche per lei dovrebbero esserci conseguenze. Non si può lasciare che le donne provochino e poi la facciano franca" I tweet sono di Ronald Darby, ex Florida State, oggi rookie a Buffalo, ma cercarli sulla sua pagina ufficiale è inutile: rimossi dopo qualche minuto dalla pubblicazione. La dura legge del web, però, continua a farli girare e rigirare, tanto che, forse, proprio quei tweet hanno fornito ispirazione per rendere difendibile il 19enne di Florida Sate.
Ecco infatti che, dopo aver comunicato al mondo tramite il suo legale di essere dispiaciuto e imbarazzato, Johnson ha fatto sapere non solo di essere stato provocato, ma che si è trattato di una provocazione a sfondo razziale: la ragazza lo avrebbe offeso e aggredito dopo che lui l'aveva accidentalmente toccata mentre erano in coda al bancone. Nuovo materiale, questo, per il procuratore dello Stato della Florida, che, stando al video, non avrà problemi a trovare testimoni. Sempre che il frastuono del locale abbia permesso a qualcuno di sentire qualcosa. E sempre che siano considerati testi ammissibili dei baristi che davanti a un episodio simile non alzano nemmeno un dito.

Tutti i siti Sky