03 agosto 2015

Baseball choc, bimbo muore colpito da un giocatore

print-icon
bas

Un bambino di 9 anni è morto negli Usa dopo essere stato colpito alla testa da una mazza da baseball durante una partita (La foto Getty non si riferisce a nessun protagonista della vicenda)

Aveva nove anni ed è stato involontariamente colpito alla testa mentre l'atleta si stava riscaldando. E' successo in Kansas, alle World Series di National Baseball Congress (Nbc), una lega composta di squadre di dilettanti e semiprofessionisti

Il mondo del baseball Usa è sotto choc per la morte di un bambino di nove anni a Wichita, in Kansas, a causa di un colpo di mazza alla testa durante partita delle World Series di National Baseball Congress (Nbc), una lega composta di squadre di dilettanti e semiprofessionisti. Kaiser Carlile aveva solo 9 anni ed era pià di un tifoso dei Bee Jays, la squadra della sua città, Liberal, per cui da inizio stagione ricopriva il ruolo di "bat boy".
Proprio mentre portava in campo una mazza è stato colpito da un giocatore che si stava riscaldando e nonostante il casco che indossava il trauma ne ha causato la morte il giorno dopo il ricovero in ospedale. Il dramma ha indotto la Nbc a sospendere l'utilizzo dei bat boy nel corso delle partite delle World Series, non solo per rispetto nei confronti del bambino. I genitori hanno comunque voluto incontrare la squadra, esortandola in ricordo di Kaiser a continuare a giocare e i Bee Jays hanno raggiunto la semifinale.

Tutti i siti Sky