Ci dispiace, la pagina che cercavi non è stata trovata

Potresti aver digitato un indirizzo errato o quello di una pagina rimossa o spostata a un nuovo indirizzo

oppure torna alla Home Page

404 No resource found L'impianto sportivo Maracana' a Rio 2016 | Sky Sport Sport: ultime notizie sportive e risultati in diretta | Sky Sport
  1. Altro
<![CDATA[Ferrari, ecco Leclerc: dal 2019 al posto di Kimi ]]>https://sport.sky.it/formula1/2018/09/11/leclerc-nuovo-pilota-ferrari-2019.htmlhttps://sport.sky.it/formula1/2018/09/11/leclerc-nuovo-pilota-ferrari-2019.htmlcalcio mondialiTue, 11 Sep 2018 10:30:00 +0200

Maracana' a Rio 2016

Seleziona l'impianto
  • Stadio Maracana'
  • Città RIO DE JANEIRO Brasile
  • Indirizzo RUA PROFESSOR EURICO RABELO, MARACANA
  • Nazione Brasile
  • Maracana'
  • RIO DE JANEIRO
  • E' per antonomasia uno dei palcoscenici calcistici più conosciuti e rinomati al Mondo. Tutti, davvero tutti, campioni e non, almeno una volta nella vita hanno sperato di potervici giocare o almeno di poter calcare quel quasi ''mitologico'' terreno di gioco.

    Proprio per questa sua forte componente simbolica lo stadio è stato scelto come sede della cerimonia inaugurale e di chiusura dei Giochi Olimpici, ed ospiterà la finalissima del torno di calcio della stessa kermesse.

    La storia dello Stadio Maracanà di Rio de Janeiro ha inizio nel lontano 1948, infatti è in quell'anno che verranno posati i primi mattoni dell'impianto, concepito, progettato e costruito in vista del Mondiale del 1950.

    Lo stadio, che da progetto iniziale poteva ospitare fino a 160.000 spettatori, è stato il teatro di alcuni dei momenti più importanti della storia del calcio. Primo tra tutti l'epica Finale del Mondiale del 1950, tra Uruguay e Brasile, vinta per 2-1 dagli ospiti. Durante il match le cronache raccontano che in realtà l'impianto era arrivato ad accogliere quasi 200.000 persone
    Nel 1969, più precisamente il 19 novembre, è qui che Pelè ha segnato, su rigore, durante il match Santos - Vasco da Gama, il su 1000º gol.

    Nel 1964 l'impianto è stato ribattezzato Estadio Mario Filho, in onore del noto giornalista che appoggiò e caldeggio la sua costruzione. Il soprannome Maracanà, termine nato dalla fusione della lingua portoghese con quella brasiliana, indica anche un corso d'acqua molto importante della regione e dei tipici pappagalli della zona.

    Nel 2006, dopo un'importante ristrutturazione durata più di 9 mesi, lo stadio si presenta ancora in parte cantierizzato e con notevoli problemi e disagi per il pubblico. Il presidente della Federazione Brasiliana, Texeira, visto il pessimo stato del Maracanà lancia l'idea, rifacendosi all'esempio di Wembley, di demolire la struttura per poi venderne al pubblico le macerie. Tra lo sdegno e lo sgomento generale per la proposta è lo stesso Pelè a farsi portavoce e a caldeggiare la vendita dell'impianto, o almeno parte di questo, ai privati. Soluzione che ha garantito la copertura economica per i lavori di ammodernamento in vista dei Mondiali 2014 e delle Olimpiadi 2016.

    Lo stadio, nuovamente interessato da una serie di importanti lavori, costati più di 400 milioni di dollari, viene completamente rinnovato e messo in sicurezza. Tutte le gradinate originali vengono demolite per essere sostituite da spazi più confortevoli per gli spettatori. I nuovi seggiolini, di colore blu, giallo e bianco, assieme al verde del campo, creano un gioco ottico che richiama la bandiera Brasiliana.Massicci anche gli interventi che hanno riguardato la copertura: la vecchia struttura in calcestruzzo è stata sostituita con una membrana di teflon che ha consentito l'ampliamento del tetto stesso.

    Dopo un match inaugurale tra vecchie glorie del calcio Brasiliano, che si è tenuto il 28 aprile 2013, il 2 giugno dello stesso anno il nuovo Maracanà ospita il primo match della nazionale ''verde oro'': un'amichevole di lusso con l'Inghilterra terminata 2-2.

Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono
utilizzati su licenza. Copyright ©2017 Sky Italia - P.IVA 04619241005 - Segnalazione abusi