Caricamento in corso...
18 novembre 2012

La Davis alla Repubblica Ceca, Spagna battuta 3-2

print-icon
dav

La Repubblica Ceca festeggia la conquista dell'insalatiera d'argento (getty)

Radek Stepanek regala alla sua nazionale il punto decisivo per la conquista del trofeo a squadre più ambito del tennis. Il ceco ha sconfitto nell'ultimo singolare Nicolas Almagro 6-4, 7-5, 3-6, 6-3.

La Repubblica Ceca ha vinto la Coppa Davis di tennis 2012. Il punto decisivo, quello del 3-2 finale, lo ha ottenuto Radek Stepanek che nell'ultimo singolare ha battuto Nicolas Almagro per 6-4, 7-6 (7-0), 3-6, 6-3. Quella conclusasi oggi è stata la finale n. 100 della Davis. La Spagna, che era campione uscente, è giunta all'atto conclusivo della manifestazione per la 4/a volta negli ultimi cinque anni.

Per assegnare l'insalatiera d'argento è stato dunque necessario l'ultimo singolare, quello tra Stepanek e Almagro, con il ceco, più anziano del rivale di sette anni, che ha giocato un match d'attacco, come è nelle sue caratteristiche, strepitoso. Dopo aver vinto il primo set 6-4 rimontando da 2-4, Stepanek ha avuto quattro set point nel secondo agli ultimi turni di servizio di Almagro: due sul 5-4 ai vantaggi, due consecutivi (era 40-15) sul 6-5. Lo spagnolo di Murcia, numero 11 del mondo (il ceco è 37), si è salvato, ma è poi franato sotto il peso della tensione e della responsabilità nel tie break, dominato da Stepanek, che se lo è assicurato senza concedere un punto all'avversario. Il ceco ha accusato un calo nella terza partita: break di Almagro (4-2) che questa volta non si è lasciato sfuggire l'occasione come nel primo parziale e ha chiuso 6-3.

E' stata però solo un'illusione per gli spagnoli: nel quarto set Stepanek ha ripreso a giocare il suo spettacolare tennis d'attacco travolgendo il rivale, meno a suo agio su una superficie indoor velocissima. Subito 3-0 con i tredicimila della O2 Arena in festa. Sotto 5-2 Almagro al servizio ha annullato il primo match point con un vincente, ma si è arreso nel geme succesivo su un rovescio in rete: 6-3 per Stepanek dopo quasi quattro ore e Davis ai cechi contro i quali gli azzurri hanno perso al primo turno ad Ostrava. Per la Repubblica Ceca è il primo trionfo dopo quello ottenuto nel 1980 dall'allora Cecoslovacchia di Ivan Lendl e Tomas Smid contro l'Italia allo Sportnovi Hala di Praga.

I cechi si sono così presi la rivincita dopo la sconfitta sempre in finale, nel 2009 al Palau San Jordi di Barcellona, dove gli spagnoli vinsero 5-0. Gli iberici, privi di Rafael Nadal infortunato, mancano l'appuntamento con la quarta Coppa Davis in cinque anni, dopo aver battuto l'Argentina a Siviglia lo scorso anno. Quella tra Repubblica Ceca e Spagna è stata la centesima finale della storia della Coppa Davis. La finale ha dato anche ufficialmente il via anche alle celebrazioni per il Centenario dell'Itf che cadrà nel 2013.

WIMBLEDON 2017, TUTTI GLI HIGHLIGHTS

Tutti i siti Sky