28 novembre 2016

Davis, Argentina in festa: Maradona incorona Delpo

print-icon

Per i sudamericani storico successo nella finalissima disputata a Zagabria contro la Croazia. L'ex Pibe de Oro guida l'esercito di sportivi tifosi che ha celebrato il grande trionfo sui social network
 

"Oggi Juan Manuel Del Potro è entrato nel cuore degli argentini. Lo stadio era una bolgia ma lui l'ha spento. Grazie per avermi reso tanto felice". E' il tributo di Diego Armando Maradona al numero 38 del mondo decisivo nella finalissima di Coppa Davis, grazie a lui i sudamericani hanno riacciuffato una finale che sembrava ormai compromessa contro i padroni di casa della Croazia.

"Siamo venuti in Croazia a vedere la finale di Coppa Davis, perdevamo 2-1 poi c'è stato un grande Del Potro che ha battuto un Cilic straordinario ma Delpo lo è stato di più. Ha mostrato gli attributi", conclude il campionissimo in un video messaggio postato sul suo profilo Facebook.



Il 'Pibe de oro' ha assistito a tutti i match che la nazionale di tennis argentina ha disputato sul veloce indoor dell'Arena Zagreb. L'Argentina dopo 4 finali perse, ha conquistato per la prima volta nella sua storia la Coppa Davis grazie a una rimonta cominciata ieri da Del Potro (6-7, 2-6, 7-5, 6-4, 6-3 a Marin Cilic) e conclusa col successo di Federico Delbonis in tre set (6-3, 6-4, 6-2) su Ivo Karlovic.

Le stelle del tennis argentino fanno festa - Gabriela Sabatini, David Nalbandian e Guillermo Coria hanno celebrato la vittoria della Coppa Davis per la prima volta nella storia del paese. "Un sogno che diventa realtà. Hanno fatto la storia. Grazie per tutto", ha scritto la Sabatini nel suo account Twitter. L'ex numero tre del mondo, ha menzionato Juan Martin del Potro, Federico Delbonis e Leonardo Mayer, architetti della vittoria contro la Croazia per 3-2. Sabatini, miglior tennista argentina di tutti i tempi, è molto amato da tutta la squadra ed è sempre una tifosa abituale quando l'Albiceleste gioca in casa le gare a squadre. "Gigante Fede, che felicità che ci avete regalato", ha aggiunto la campionessa dell'Us Open, con una foto di Delbonis.

Anche Nalbandian ha utilizzato il social network per congratularsi con i suoi ex compagni di squadra. "Semplicemente incredibile, grazie per aver portato l'unico trofeo che mancava al nostro tennis. Vamooooosss", ha scritto l'ex giocatore di tennis, che aveva fatto parte della squadra nelle ultime tre finali perse contro la Russia nel 2006 e con la Spagna nel 2008 e nel 2011. "E' incredibile, per tutto il fine settimana, per le partite", ha poi aggiunto Nalbandian a TyCSports. "Con Juan Martin sotto 2-0 era complicato ed ha trasformato la gara in una partita incredibile. Hanno giocato un weekend incredibile", ha detto l'ex numero tre del mondo.

Anche Coria, ex compagno di Nalbandian, si è congratulato con i campioni. "Finalmente è arrivata in Argentina, congratulazioni EQUIPOOOOO. Forza campioni. Tremendo e meritato", ha detto Coria finalista al Roland Garros nel 2004. Ma tanti altri giocatori argentini si sono uniti alle celebrazioni come Diego Schwartzman, Juan Monaco e Carlos Berlocq. "Siiiiiiii Squadraaaa!!!! Siiiiii Argentinaaaaaa, Grazieeee a tutti coloro che hanno contribuito al successo!!!!! La Coppa Davis è nostra", ha pubblicato Berlocq, mentre Schwartzman ha scritto semplicemente "Storia" tra le bandiere dell'Argentina. "Sono pazzo per la Coppa", ha aggiunto Monaco.
Hanno celebrato la storica vittoria anche tanti rivali dei giocatori argentini, ma amici di molti anni nel circuito, come gli spagnoli Feliciano Lopez e Fernando Verdasco e l'italiano Fabio Fognini. "Sono lieto di vedere la grande Argentina vincere la Coppa Davis. Te la meriti. Godetevela al massimo", ha detto Verdasco, che ha battuto l'Argentina nella finale del 2008. "Godetevela amici!!! Complimenti a tutti i ragazzi. Ve lo meritate. Le mie sincere congratulazioni", ha aggiunto Lopez. Anche l'italiano Fognini si è unito ai complimenti cantando una canzone tipica dei tifosi argentini. "Ohhh, è un sentimento...che non riesco a fermare", ha scritto l'italiano, che ironicamente ha ricordato che l'Argentina sarà rivale dell'Italia nel primo turno della Davis 2017. "Festeggiate ora che a febbraio...vendetta", ha detto l'italiano.

WIMBLEDON 2017, TUTTI GLI HIGHLIGHTS

Tutti i siti Sky