06 dicembre 2016

Djokovic-Becker, dopo tre anni è già finita

print-icon
Novak Djokovic e Boris Becker

Dopo tre anni Boris Becker non è più il coach di Djokovic (Foto Getty)

Due Australian Open, Wimbledon, Roland Garros, Us Open: dopo aver raggiunto questi trofei sotto la guida del tedesco, l'ex n.1 del mondo ha deciso di cambiare allenatore

Novak Djokovic ha annunciato ufficialmente la fine della sua collaborazione con Boris Becker, confermando le voci che al riguardo circolavano da alcuni giorni. "Dopo tre anni di grandi successi, Becker e io abbiamo
deciso in comune accordo di porre fine alla nostra collaborazione", ha detto il campione serbo in una dichiarazione su Facebook. "Gli obiettivi che ci eravamo prefissati all'inizio del nostro lavoro in comune sono stati tutti pienamente raggiunti, e io lo voglio ringraziare per la collaborazione, il lavoro di squadra, la dedizione e l'impegno", ha aggiunto Djokovic.
D'altra parte, afferma l'ex numero uno del tennis mondiale, "i miei piani professionali sono ora diretti in primo luogo a mantenere un buon livello di gioco, a definire un buon programma e nuovi obiettivi per la prossima stagione. In considerazione di ciò prenderò tutte le decisioni future".


WIMBLEDON 2017, TUTTI GLI HIGHLIGHTS

Tutti i siti Sky