23 aprile 2017

Fed Cup: punto decisivo della Errani, l'Italia batte Taipei e si salva

print-icon
Err

L'azzurra ha conquistato a Barletta il punto del 3-0 battendo la Lee 3-6 6-2 6-3. La squadra di Tathiana Garbin rimane quindi nel World Group II, con possibilità di tornare in Serie A

Sara Errani ha battuto 3-6 6-2 6-3 Lee Ya-Hsuan, dando all'Italia il punto del 3-0 contro Taipei e quindi la salvezza nel playoff del World Group II disputatosi sulla terra battuta di Barletta. L'azzurra numero 110 del ranking WTA non ha certo giocato il miglior tennis della carriera, contro la 298, ma pur innervosita dal vento è riuscita a reagire a una situazione negativa contro un'avversaria dalle grandi doti agonistiche, dimostrate già contro la Trevisan: tre ore di gioco il sabato, quasi due la domenica. Per l'Italia la certezza di rimanere nel World Group II e di sognare il ritorno nel tabellone principale bel 2018, se sarà allargato da 8 a 16 squadre. Per la Garbin una bella soddisfazione, pur tenendo conto che non erano presenti le due migliori di Taipei (poi non c'erano nemmeno le migliori azzurre in classifica, Vinci, Giorgi e Schiavone), per la Errani un'iniezione di fiducia pochi giorni prima del suo trentesimo compleanno (29 aprile) e all'inizio della vera stagione sulla terra. Non si può giurare che l'anno prossimo la classe 1983 Vinci sia ancora in circolazione, per questo recuperare un rapporto con la Giorgi, peraltro precipatata al numero 95 WTA, sarebbe utile: per lei e la FIT il tempo per farlo non manca, così come la convenienza reciproca. 

WIMBLEDON 2017, TUTTI GLI HIGHLIGHTS

Tutti i siti Sky