Masters di Montecarlo 2019: trionfa Fabio Fognini, Lajovic ko in finale 6-3, 6-4

Claudio Barbieri

Fognini conquista il Masters di Montecarlo, il suo primo 1000 della carriera, superando in finale il serbo Lajovic. L'Italia torna a vincere nel Principato 51 anni dopo Nicola Pietrangeli. Fabio diventa numero 12 del ranking Atp

FOGNINI, LA DEDICA: "A MAMMA E A FLAVIA CHE MI SOPPORTA"

FOGNINI NELLA TOP DEL TENNIS ITALIANO

FOTO: LA FESTALA SETTIMANA DA PRINCIPE DI FOGNINI

La settimana perfetta di Fabio Fognini finisce con un abbraccio alla famiglia, a Flavia Pennetta, a Corrado Barazzutti e a tutto il suo staff. L'azzurro conquista il Masters di Montecarlo, terzo 1000 della stagione, il primo sul rosso: mai nessun italiano ci era riuscito nell'era Open. Sul Ranieri III del Country Club del Principato di Monaco, il 31enne di Arma di Taggia (meno di un'ora di auto da Monaco), numero 18 del ranking mondiale e 13° favorito del seeding, ha battuto in finale 6-3, 6-4 Dusan Lajovic (48 Atp) in un'ora e 38' di gioco. Finora l'unico italiano a trionfare nel Principato nel dopoguerra era stato Nicola Pietrangeli, campione in tre occasioni nel 1961, 1967 e 1968. Quella contro Lajovic per Fabio era la finale numero 19 in carriera: salgono a 9 i titoli vinti, sicuramente l'ultimo il più importante e prestigioso. Nel Principato, Fogna aveva rischiato di uscire al primo turno contro Rublev: da quel momento in avanti, ha sfruttato il ritiro di Simon, battendo poi in serie Zverev, Coric e soprattutto Rafa Nadal. A proposito del maiorchino, Fabio ha sfatato il tabù che lo vedeva sempre perdente ogni volta che aveva sconfitto il 're del rosso'. Non solo: da lunedì toccherà il suo best ranking, salendo al n°12 come fatto in passato da Paolo Bertolucci nel 1973. 

La domenica memorabile di Fognini

La finale è stata probabilmente la peggior partita giocata da Fognini in questa settimana magica monegasca: contratto, teso e con il braccio poco reattivo, lontano parente di quanto visto 24 ore prima contro Nadal. Una vittoria 'sporca', che vale doppio visto il problema fisico accusato dal ligure a metà del secondo set, con una visibile fasciatura alla caviglia e alla coscia destra che ha fatto tremare tutta Italia. Nel finale si è giocato a non sbagliare, con l'azzurro bravo a concretizzare sulla seconda di servizio (65%) e con più punti del rivale (69-56). Fogna si era presentato a Monaco con un record di 4-8 e senza nemmeno un successo sul rosso, comprese un paio di deleterie eliminazioni al 1° turno: in una settimana ha ribaltato una stagione, anzi un'intera carriera. 

1 nuovo post

Sforata nel frattempo l'ora di gioco. In tribuna anche il capitano del Genoa, Mimmo Criscito

- di Redazione SkySport24
3° GAME. Lajovic tiene il servizio in modo piuttosto convincente: ora il serbo sta spingendo fuori dal campo Fognini, che nonostante il set vinto sembra accusare un po' la tensione. Azzurro sotto 1-2
- di Redazione SkySport24
2° GAME: BREAK LAJOVIC! Si riprende subito il break il serbo, che ha giocato un paio di colpi davvero fenomenali. Peccato per l'occasione persa, si torna in parità 1-1
- di Redazione SkySport24
1° GAME: BREAK FOGNINI! Concreto Fabio, che con il vento a favore riesce a strappare il servizio ancora una volta al rivale! Set messo sui propri binari, importante anche dal punto di vista del morale
- di Redazione SkySport24
AL VIA IL 2° SET!
- di Redazione SkySport24


 
- di Redazione SkySport24

C'è molta tensione per Fognini, che subito dopo il 1° set si stava andando a sedere sulla panchina di Lajovic...

- di Redazione SkySport24
FOGNINI VINCE IL 1° SET 6-3! Che fatica il 9° game: Fabio sale 30-0 con due errori di Lajovic, ma poi subisce la pressione e deve salvare una palla break al rivale. Poi chiude i conti in 45' con due vincenti da urlo, che fanno esplodere il Centrale!
- di Redazione SkySport24
8° GAME. Questa volta non si fa scappare il servizio Lajovic, che lascia Fognini a 15 e interrompe una serie di due break di fila da parte del rivale. Azzurro sempre avanti 5-3 e ora al servizio per chiudere il set
- di Redazione SkySport24
7° GAME. Si è ufficialmente acceso Fognini, che tiene il servizio ai vantaggi e che soprattutto ha cominciato a giocare i suoi colpi precisi e rapidi. Nonostante un doppio fallo (il 2°) e tre punti consecutivi del serbo. Ora l'azzurro è avanti 5-2, con la possibilità di rispondere per il set: siamo a 4 game di fila e un parziale di 16 punti a 6
- di Redazione SkySport24


 
- di Redazione SkySport24
6° GAME: BREAK FOGNINI! Sbaglia tutto Lajovic, che con un doppio fallo e un diritto piuttosto facile spedito in rete, regala a Fabio il secondo break consecutivo! Ora l'azzurro conduce 4-2
- di Redazione SkySport24
Il cammino di Lajovic verso la finale: 
R1: Jaziri 6-4, 6-4
R2: Goffin 6-3, 6-4
R3: Thiem 6-3, 6-3
QF: Sonego 6-4, 7-5
SF: Medvedev 7-5, 6-1
- di Redazione SkySport24
5° GAME. Tiene la battuta Fognini, che torna avanti 3-2. Lajovic tenuto a 30, con l'azzurro che ha commesso anche il primo doppio fallo del suo match
- di Redazione SkySport24
4° GAME: BREAK FOGNINI! Perde il servizio Lajovic, che annulla la prima palla break del suo incontro con una volee strepitosa dopo uno scambio spettacolare, che strappa gli applausi anche a Flavia Pennetta. Non può nulla però sulla seconda, con Fognini che piazza subito il controbreak. Tanti errori con il diritto per il serbo: che Fabio abbia trovato il tallone d'Achille dell'avversario?
- di Redazione SkySport24
- di Redazione SkySport24
3° GAME: BREAK LAJOVIC! E' del serbo il primo break del match. Fabio un po' impreciso da fondo campo, ma Lajovic ci mette del suo con un back fastidioso da fondo campo che fa perdere il ritmo all'azzurro. 2-1 Lajovic adesso
- di Redazione SkySport24
2° GAME. Tiene il servizio anche Lajovic, che lascia a 30 Fognini. Già chiaro il piano partita, con Fabio all'attacco e il serbo in costante difesa. 1-1 il parziale
- di Redazione SkySport24

Nel box a fianco del Principe Alberto anche Nicola Pietrangeli, ultimo italiano a vincere a Montecarlo nel 1968

- di Redazione SkySport24
1° GAME. Inizio convincente di Fabio al servizio: 3 prime su 4 in campo e battuta tenuta a zero
- di Redazione SkySport24

I più letti