Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
21 giugno 2015

Armi d'oro, Luchini vince nello skeet. Ginnastica d'argento

print-icon
luc

Valerio Luchini è medaglia d'oro nello Skeet (Foto Getty)

Ancora medaglie dai Giochi europei di Baku. Michela Castoldi e Davide Donati lottano fino alla fine, poi si arrendono alla coppia spagnola nella ginnastica aerobica. Il quarto oro della spedizione arriva dal tiro a volo

TUTTI I RISULTATI DELLA NONA GIORNATA SUL TUO SMARTPHONE

Un oro ed un argento. E' il bottino dell'Italia nella nona giornata di gare ai Giochi Europei. L'oro lo porta Valerio Luchini nel tiro a volo, specialità skeet, mentre l'argento se lo sono guadagnati Michela Castoldi e Davide Donati nell'aerobica, una delle discipline dimostrative in programma ai Giochi europei.

"E' una vittoria importantissima - sottolinea il romano Luchini - mi sono impegnato molto ed i risultati alla fine sono arrivati. Spero che questo traguardo sia uno stimolo in più verso Rio che adesso diventa il mio obiettivo principale e mi impegnerò per arrivarci al massimo".
Lunedì le competizioni di tiro a volo si chiuderanno con la gara a Squadre Miste, novità assoluta per questa prima edizione dei Giochi continentali. A rappresentare l'Italia ci saranno Diana Bacosi, fresca anche del record del mondo e lo stesso Luchini.

La coppia mista dell'aerobica, Michela Castoldi-Davide Donati, si è fermata a un passo dall'oro. La coppia azzurra ha vinto l'argento dopo un errore della Castoldi durante l'esercizio in finale. "Siamo veramente contenti, era il nostro sogno essere qua", le parole di Donati che ha poi gareggiato anche nel concorso a squadre dove l'Italia è arrivata sesta. "Il nostro obbiettivo era conquistare una medaglia e ce l'abbiamo fatta. Questo piccolo margine rispetto ai primi, nonostante l'errore ci dà fiducia per il futuro".

Non sorride, anzi delude il tiro a segno, con Niccolò Campriani fuori dalla finale e Marco De Nicolo che, dopo essere stato a lungo in testa, chiude al sesto posto. "Il vento sul campo di gara era semplicemente troppo. Non ho mai tirato in queste condizioni nella mia vita e spero non accada più. I punteggi di tutti sono stati molto bassi. Il vento ha vinto contro di me". Campriani (che a Baku ha vinto l'argento nella carabina 10m) avrà la possibilità di rifarsi lunedì quando sarà in gara nell'inedita squadra mista in coppia (non solo nella vita) con Petra Zublasing.
Dopo aver dominato le prime due gare del tiro con l'arco, con due ori, nella gara mista e in quella a squadre, Natalia Valeeva vede sfumare il tris: l'azzurra è stata infatti eliminata ai sedicesimi dalla georgiana Lhobenidze. Si fermano ai quarti anche Guendalina Sartori ed Elena Tonetta.