Boxe, Pacquiao ko contro Ugas al ritorno: "Potrei non tornare più sul ring"

BOXE
ugas_pacquiao_ansa

Due anni dopo il suo ultimo match, la leggenda del pugilato perde ai punti contro il cubano Yordenis Ugas che ha quindi conservato il suo titolo Wba dei pesi welter. Il 42enne non ha sciolto i dubbi sul suo futuro: "Nei mio cuore vorrei continuare a combattere, ma devo considerare anche il mio corpo"

Al suo ritorno sul ring dopo due anni, la leggenda del pugilato Manny Pacquiao ha perso ai punti a Las Vegas contro il cubano Yordenis Ugas che conserva così il suo titolo Wba dei pesi welter. Per il 42enne si tratta dell’ottava sconfitta della sua carriera, decisa all’unanimità dai tre giudici (115-113, 116-112, 116-112). E la sua potrebbe essere stata l’ultima battaglia in questo sport, ma ha mantenuto i dubbi sul suo futuro. 

"Potreste non rivedermi più sul ring"

Dopo la sconfitta, Manny Pacquiao ha detto: "In futuro potreste non vedere più Manny Pacquiao combattere sul ring. Ho fatto molto per la boxe e la boxe ha fatto molto per me. Non vedo l'ora di passare del tempo con la mia famiglia e pensare al mio futuro nel pugilato. Nel mio cuore – ha aggiunto - voglio continuare a combattere, ma il fatto è che devo considerare anche il mio corpo". Il match con il ben più giovane Ugas potrebbe quindi aver chiuso, come peraltro aveva fatto capire lo stesso Pacquiao, una carriera straordinaria durata 26 anni e che lo ha reso uno dei più grandi pugili della storia. "Ho fatto del mio meglio stasera, ma il mio meglio non è stato abbastanza - ha detto ancora -. Niente scuse. Volevo combattere per il titolo sul ring, ma il campione stasera è ancora Ugas". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche