League of Legends: Daniele Di Mauro Jiizukè

Altro

Il panorama competitivo italiano di League of Legends non sarebbe lo stesso senza alcune figure capostipiti che hanno fatto la storia. Una di queste è Daniele Di Mauro, in arte “Jiizuké”, giocatore professionista dal 2015, attualmente midlaner degli Evil Geniuses, in LCS.

 

La sua storia inizia lontano dai riflettori. Daniele si approccia agli esports in un periodo in cui in Italia questo mondo era ancora molto lontano. Questo lo ha allontanato dai genitori, i quali non condividevano i sogni del figlio. Inizia la sua carriera all’interno del Team Extreme Supremacy, per poi spostarsi nel Team Forge. Qui, Daniele si qualifica per le Challenger Series, una competizione che per quegli anni rappresenta il trampolino di lancio più importante per accedere alla lega europea. 

 

Poco dopo, viene reclutato dai Giants Only The Brave, un team ormai con poche speranze, che ha collezionato 0 vittorie nell’arco della stagione regolare. La presenza di Daniele cambia le carte in tavola e risolleva il team portandolo a non perdere una partita. Da lì, il passaggio è immediato nella formazione principale dei Giants Gaming, con i quali raggiunge gli EU LCS. Con questo traguardo, Jiizuké è ufficialmente il primo italiano ad aver raggiunto un obiettivo così alto e prestigioso. 

 

Insieme ad altri suoi compagni, viene acquisito nel Team Vitality, dove ha la possibilità di mostrare tutta la propria creatività e le proprie abilità. Il team riesce nel suo primo anno competitivo a qualificarsi per i Mondiali. È il momento di massimo splendore per la sua personalità pubblica: rinominato lo “Stallone Italiano” da gran parte dei commentatori europei, Daniele vive il suo sogno che diventa realtà. 

 

Tuttavia, il ritorno alla stagione regolare non è dei più rosei per i Vitality, che si assestano sulla metà bassa della classifica. Jiizuké decide, così, di trasferirsi in Nord America, dove viene acquisito dagli Evil Geniuses. Con questo traguardo, Daniele diventa il primo giocatore italiano ad aver militato in entrambe le leghe occidentali. Anche in un altro continente, Jiizuké riesce a dimostrare tutte le proprie doti, riconfermandosi come una delle più grandi eccellenze italiane. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche