Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, il duro fallo di Kyle Lowry su Aaron Gordon divide (e preoccupa) i Magic

NBA
©Getty

Per negare un facile canestro ad Aaron Gordon, Kyle Lowry non ha esitato a usare le maniere forti. In modo considerato tutto sommato legittimo da Evan Fournier ("Non un bel fallo, ma infatti gli è stato fischiato un flagrant") ma non da Wes Iwundu ("Chi fa un fallo del genere non ha il mio rispetto")

Terzo quarto iniziato da poco, Orlando sotto di 14 e Aaron Gordon che va via in penetrazione a Fred VanVleet e decolla verso il canestro. Ma Kyle Lowry, veterano di mille battaglie, di concedere un canestro facile all’avversario non ci pensa nemmeno: e allora lo colpisce, duro, sul braccio destro, quando però il n°00 dei Magic è già per aria. Un contatto pericolo, perché Gordon perde l’equilibrio in volo e atterra su una gamba sola, la destra, pericolosamente estesa, procurandosi un infortunio al bicipite femorale che lo costringe ad abbandonare la gara (solo dopo aver realizzato uno dei due liberi). Fortunatamente i raggi X non hanno evidenziato danni gravi, ma l’ala di Orlando ha abbandonato l’arena dopo la gara in stampelle e forse sara chiamato a sottoporsi a una risonanza magnetica per precauzione. Il contatto — rivisto al monitor dagli arbitri — è stato sanzionato con un Flagrant 1 ai danni di Kyle Lowry, e considerato quindi “non necessario” ma non “eccessivo”. 

approfondimento

La strana storia dell’omonimo di Aaron Gordon

Un parere tutto sommato accettato da un compagno di Gordon, Evan Fournier, ma non da un altro, Wes Iwundu. “I falli fanno parte della pallacanestro”, le parole del francese. “Un bel fallo? No. Ma cosa importa, ora? È un fallo, ed è stato sanzionato come flagrant 1. Non c’è molto da aggiungere”. Non secondo il suo compagno Wes Iwundu, molto più critico nei confronti dell’intervento di Lowry: “Senza dubbio fuori luogo”, il commento del n°25 dei Magic. “Se fai un fallo del genere non hai il mio rispetto, se devo essere sincero. Certo, i falli fanno parte del gioco, ma penso che andasse valutato diversamente”.

Lowry sotto accusa? I pareri (contrastanti) di Evan Fournier e Wes Iwundu

leggi anche

Kyle Lowry: "Essere campione mi ripaga di tutto"

Un parere tutto sommato accettato da un compagno di Gordon, Evan Fournier, ma non da un altro, Wes Iwundu. “I falli fanno parte della pallacanestro”, le parole del francese. “Un bel fallo? No. Ma cosa importa, ora? È un fallo, ed è stato sanzionato come flagrant 1. Non c’è molto da aggiungere”. Non secondo il suo compagno Wes Iwundu, molto più critico nei confronti dell’intervento di Lowry: “Senza dubbio fuori luogo”, il commento del n°25 dei Magic. “Se fai un fallo del genere non hai il mio rispetto, se devo essere sincero. Certo, i falli fanno parte del gioco, ma penso che andasse valutato diversamente”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche