Please select your default edition
Your default site has been set

Boston sempre davanti dà una lezione a Toronto: gara-1 senza storia, 1-0 Celtics

NBA
©Getty

Raptors mai davanti in tutta la gara, indirizzata subito su binari favorevoli ai Celtics da un grandissimo Marcus Smart, autore di 21 punti con 5 triple a bersaglio: altri 21 li aggiunge Tatum, Walker ne fa 18. VanVleet (top scorer di Toronto al primo turno) tenuto a 3/16 al tiro e si ferma a 11

TORONTO RAPTORS-BOSTON CELTICS 112-94 | IL TABELLINO

Lowry-VanVleet-Anunoby-Siakam-Gasol i primi cinque per Nick Nurse, Walker-Smart-Tatum-Brown-Theis quelli di coach Stevens, anche qui senza sorprese contando l’assenza di Gordon Hayward. Partono meglio proprio i biancoverdi, 11-3 sfruttando le mani fredde dei canadesi (1/7 al tiro). Canadesi che mandano in panchina in fretta — con 3 falli — Pascal Siakam, che sbaglia 4 dei suoi primi 5 tiri, mentre Boston doppia Toronto sfruttando una grande partenza di Marcus Smart. I Celtics arrivano anche a +19 nel finale del primo quarto (36-17, massimo vantaggio), mettendo alle corde una delle migliori difese NBA e andando al primo mini-riposo sul 39-23, con Smart in doppia cifra e perfetto al tiro (3/3 dal campo, con 2/2 dal campo e 2/2 ai liberi) e Jaylen Brown a quota 9. Nel secondo quarto le palle perse di Boston permettono a Toronto di trovare punti facili e riavvicinarsi nel punteggio, ma l'attacco di coach Nurse si ferma improvvisamente, sbaglia 10 tiri in fila e permette a Boston di riallungare (46-32). Funziona bene il tiro da tre degli uomini di coach Stevens (che viaggiano attorno al 50%, 9/19 nel primo tempo), mentre dall'arco fatica Toronto, che tira di più (24 volte) ma malissimo (solo 5 canestri). È proprio un canestro dalla lunga distanza di Kemba Walker a suggellare i primi 24 minuti, controllati dal Boston come testimonia il punteggio, 59-42. . 

Secondo tempo

Non cambia la musica in avvio di secondo tempo, anzi: se Smart e Walker continuano a vincere il duello contro Lowry e VanVleet, c'è anche un Tatum che inizia a incantare con il suo apporto sui due lati del campo: Boston mantiene una ventina di punti di vantaggio gestendo con apparente tranquilità una gara che non ha mai visto i canadesi davanti. Dopo il canestro allo scadere del secondo quarto da parte di Walker, ci pensa proprio Tatum a segnare sulla sirena del terzo periodo, per dare ai suoi l'88-73 con cui le due squadre iniziano gli ultimi dodici minuti. Invece di assistere alla reazione disperata dei campioni NBA, la prima metà dell'ultimo quarto vede il parziale (17-8) sempre dei Celtics, che allungano le mani sulla partita sfruttando le difficoltà offensive del top scorer Raptors del primo turno, Fred VanVleet, tenuto a 3/16. La point guard i Toronto ha percentuali orrende (che prova a compensare con 8 assist e 6 recuperi) ma le difficoltà di Siakam e Gasol spiegano il divario nel punteggio e (anche) nei valori in campo in gara-1. Tutto facile per Boston, che ha 21 punti a testa da Smart e Tatum, sei giocatori a 13 o più punti e tira 17/39 da tre punti (contro il pessimo 10/40 di Toronto). 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche