Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, Bam Adebayo firma al massimo salariale con i Miami Heat

MERCATO NBA
©Getty

I Miami Heat hanno deciso di estendere subito il contratto di Bam Adebayo, mettendo a sicuro il suo futuro con un contratto al massimo salariale. Si parte da un minimo di 163 milioni di dollari in cinque anni, che può salire fino a 195.6 nel caso in cui raggiunga alcuni risultati individuali prestabiliti. Miami decide così di sacrificare lo spazio salariale che avrebbe avuto nel 2021

Nessuno aveva mai avuto un dubbio che Bam Adebayo avrebbe esteso il suo contratto con i Miami Heat al massimo salariale. Le super prestazioni dell’ultima stagione, culminate con la prima convocazione all’All-Star Game e le prime Finals della sua carriera, gli erano valse certamente un nuovo max contract. Il dubbio, semmai, era la congiunzione particolare in cui si trovavano gli Heat: firmando Adebayo tra un anno con lo stesso identico contratto di oggi, infatti, la dirigenza guidata da Pat Riley avrebbe avuto a disposizione lo spazio salariale per un contratto al massimo possibile, e da tempo ormai si faceva il nome di Giannis Antetokounmpo come obiettivo principe. Ora però la notizia è arrivata anche da Shams Charania di The Athletic: gli Heat hanno deciso di estendere subito il contratto di Adebayo, il quarto giocatore del Draft 2017 dopo De’Aaron Fox, Donovan Mitchell e Jayson Tatum a ricevere un max contract dalla propria squadra in questa sessione di mercato. Adebayo mette al sicuro così il suo futuro con un quinquennale che parte da 163 milioni di dollari e — raggiungendo alcuni obiettivi personali quali l’inclusione nei quintetti All-NBA — può arrivare fino a 195.6.

Per Miami sfuma il sogno Antetokounmpo?

approfondimento

In NBA arriva anche LiAngelo: le firme del mercato

Per Miami sfuma così la possibilità di avere uno slot da massimo salariale il prossimo anno. Firmare ora Adebayo riduce di circa 13 milioni lo spazio a disposizione di Miami, che passa da 35 a 22 milioni di spazio (con il max contract di Antetokounmpo che parte da 34) e, avendo già un contratto pesante come quello di Jimmy Butler sul salary cap, la dirigenza dovrebbe quasi certamente cedere uno dei due per far rientrare anche il contratto di Giannis. L’unica alternativa è che il cap del 2021-22 sia sostanzialmente più alto rispetto a quanto immaginato, ma con la pandemia che impedirà di avere gli stadi pieni (o anche riempiti parzialmente) in molte zone degli Stati Uniti, è fortemente improbabile che accada. Come sottolineato da NBC Sports, Antetokounmpo e Adebayo condividono un agente, Alex Saratsis: è possibile che gli Heat abbiano saputo che Giannis in ogni caso non sarebbe andato nella squadra che lo ha eliminato dai playoff lo scorso anno? O che la sua intenzione — ancora non messa nera su bianco — è quella di estendere subito con Milwaukee a 228 milioni di dollari in cinque anni? Tim Reynolds di Associated Press, uno dei giornalisti più vicini agli Heat e il primo a parlare delle trattative vicine alla conclusione tra Adebayo e Miami, ha sottolineato un aspetto importante: "Pat Riley e Andy Elisburg [GM della squadra, ndr] hanno preso TANTI giocatori senza lo spazio salariale necessario". Questa volta, però, servirà davvero una magia.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.