Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Lou Williams: "Dopo che i Clippers mi hanno scambiato ho pensato al ritiro"

le parole

Il veterano, alla sua 16esima stagione nella NBA, ha confessato di aver pensato al ritiro dopo aver appreso della trade che lo ha portato a lasciare i Clippers destinazione Atlanta. "Mi ha fatto male, ho avuto bisogno di qualche giorno per pensare a cosa fare. Ora sono pronto ad anadare avanti e mettere la mia esperienza a servizio degli Hawks"

E’ stato un brutto colpo per Lou Williams la decisione dei Clippers di scambiarlo con Atlanta per arrivare a Rajon Rondo. Tanto che il 34enne veterano, alla sua 16esima stagione nella lega, ha pensato seriamente al ritiro. Lo ha spiegato lui stesso parlando con la stampa dopo qualche giorno di riflessione prima di unirsi alla sua nuova squadra. “Mi ha fatto male – ha ammesso Williams – ho investito molto ai Clippers, e avevamo ottenuto alcuni buoni risultati. Eravamo pronti per una nuova corsa al titolo e pensavo avrei finito lì la stagione”. Dopo la delusione iniziale il tre volte vincitore del premio di sesto uomo dell’anno ha però ritrovato la motivazione giusta per continuare nella squadra della sua città Natale, dove aveva già giocato a inizio carriera. “Sento di poter competere ancora ad alto livello – ha detto – e di poter aiutare Atlanta a fare qualcosa di buono. Non volevo guardarmi indietro e pensare di aver smesso troppo presto. Mi ci è voluto qualche giorno per decidere di unirmi alla squadra, ma non c’è niente di personale con gli Hawks. Volevo solo capire cosa fosse meglio per me a questo punto della mia carriera. Una volta arrivato volevo che l’energia fosse positiva, che l’esperienza fosse positiva. Non volevo che i ragazzi mi guardassero come uno che non voleva essere lì. E ora che sono arrivato mi sono sentito accolto, sembra che i compagni mi volessero davvero qui”.

 

Williams non è sceso in campo nella sconfitta di Atlanta a Phoenix, osservando da fuori la partita. “Volevo iniziare a capire come gioca la squadra, vedere i loro set offensivi, le rotazioni, capire come questo gruppo di giocatori si combina e che spazio posso ritagliarmi io. Non sarebbe stato corretto per il gruppo presentarmi direttamente sul campo”. Il debutto di Sweet Lou – che in questa stagione stava viaggiando a 12.1 punti di media - con la nuova maglia dovrebbe quindi arrivare nella prossima partita contro San Antonio.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche