Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
26 agosto 2015

Pechino, Bolt e Gatlin volano nei 200. Sono in finale

print-icon
bol

Ai Mondiali di atletica nelle semifinali dei 200 metri i due uomini-jet hanno vinto le rispettive batterie in scioltezza: lo statunitense ha corso in 19"87, il giamaicano in 19"95 passeggiando

I re della velocità non hanno deluso le aspettative ai Mondiali di atletica di Pechino. Nelle rispettive batterie dei 200 metri, Bolt e Gatlin hanno dominato senza fatica. Lo statunitense ha corso in 19"87, il giamaicano in 19"95, rilassandosi negli ultimi 50 metri abbondanti.

Invasione di corsia non punita nei 200 metri donne - Curioso episodio nella semifinale dei 200 metri femminili, dove Veronica Campbell Brown ha vinto la sua batteria invadendo totalmente la corsia al suo esterno. Ciò nonostante, la giamaicana non è stata punita in quanto non ha tratto vantaggio da tale invasione né avrebbe danneggiato l'inglese alle sue spalle.



Cubana Silva vince asta donne -
Prima medaglia d'oro mondiale per Yarisley Silva, specialista cubana del salto con l'asta già argento all'Olimpiade di Londra 2012. Superando la misura di 4.90, ha vinto la finale di Pechino 2015, precedendo la brasiliana Fabiana Maurer (argento) e la greca Nikoleta Kyriakopoulou (bronzo). Quarto posto a pari merito per le americane Jenn Suhr (campionessa olimpica in carica) e Sandi Morris.

Il keniano Yego oro nel giavellotto -
Nel giorno in cui la IAAF annuncia la squalifica provvisoria di due atlete keniane, la prima nazione nel medagliere (il Kenya, appunto) si prende l'oro anche nel lancio del giavellotto. Protagonista Julius Yego che trionfa con la misura di 92.72.