Milano Fashion Week ibrida: buona la prima

Altro

La città si ritrova attraverso le proprie strade e monumenti palcoscenico delle sfilate. E gli sportivi? Non restano solo a guardare

La prima Milano Fashion Week ibrida si è conclusa confermando la città uno dei poli della moda mondiale. Valentino ha scelto infatti proprio Milano per la propria sfilata – trascurando per questa volta Parigi – e Giorgio Armani, da sempre vicino al mondo dello sport, questa volta ha reso protagonisti delle sue sfilate attori e ballerini per appoggiarli in questo momento difficile e ha fatto della sfilata un evento coinvolgente, accessibile a tutti.  

 

Gli sportivi per questa volta sono dovuti restare lontani dalle passerelle ma c’è chi – come Federica Pellegrini – dimostra quotidianamente la sua passione per la moda sui social e chi come Cristiano Ronaldo sta diventando sempre più icona di stile. Dopo le collezioni di intimo e di profumi ha ideato una collezione di occhiali con Italia Independent. "È stato coinvolto fin dall’inizio. Il suo tempo certo è limitato, ma ha aiutato molto il fatto che sia molto deciso anche fuori dal campo", racconta Alberto Lapucci , Head of Brand, Marketing e Communication di Italia Independent. "Ha dato linee guida ben precise di quello che gli piace e poi Lapo ha aggiunto il twist creativo. I modelli sono 7 come il suo numero di maglia, ma anche come il numero fortunato di Lapo, nato il 7 ottobre del ’77.”

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche