È morto Gigi Proietti nel giorno del suo 80° compleanno

lutto

Il leggendario attore è morto all'alba del giorno del suo 80° compleanno, in seguito a un attacco cardiaco. Era ricoverato in terapia intensiva da alcuni giorni nella clinica Villa Margherita, a Roma. Le sue condizioni si erano aggravate ieri sera. A dare la notizia della sua scomparsa la moglie Sagitta e le figlie Susanna e Carlotta

LA SUA STRAORDINARIA CARRIERA: FOTOGALLERY

Gigi Proietti è morto all'alba del 2 novembre, il giorno del suo 80° compleanno. Era ricoverato in una clinica romana in gravi condizioni, per problemi cardiaci.

La carriera

Nato a Roma il 2 novembre 1940, appassionato musicista e cantante fin dalla giovinezza, durante l'università si avvicina al teatro sperimentale. Nel 1970 trionfa nel musical 'Alleluja brava gente'. Da allora, la sua carriera è una serie di successi a teatro, al cinema e in televisione. E' anche doppiatore , tra gli altri di Marlon Brando, Robert De Niro, Dustin Hoffman ma anche del primo Rocky e del funambolico genio di Aladdin ("molto divertente ma faticoso") fino a Enzo, il saggio golden retriever protagonista di Attraverso i miei occhi. Poi regista e poeta teatrale. In circa 50 anni di attività ha così collezionato 33 fiction, 42 film, 51 spettacoli teatrali di cui 37 da regista, oltre ad aver registrato 10 album come solista e diretto 8 opere liriche. Una carriera teatrale, da A me gli occhi please, passando per Shakespeare, che aveva riassunto in uno spettacolo Cavalli di battaglia scelto per festeggiare nel 2016 i suoi 50 anni in scena coronati dalla direzione quindicennale dell'elisabettiano Globe Theater di Roma. Anche se molto prima la sua scuola, e la sua vocazione di maestro, si era espressa al Brancaccio, di cui fu direttore dal1978, insieme a Sandro Merli, per dare vita ad una fucina di talenti tra cui figurano Flavio Insinna, Chiara Noschese, Giorgio Tirabassi, Enrico Brignano, Massimo Wertmueller, Paola Tiziana Cruciani, Rodolfo Laganà, Francesca Reggiani, Gabriele Cirilli e Sveva Altieri. Attori che come lui sanno attraversare i generi e che hanno conquistato il cuore del pubblico televisivo come ha fatto Proietti, prima come conduttore (suo un Fantastico 4 nel 1983) poi come protagonista di fiction fortunatissime come Il Maresciallo Rocca, arrivata a conquistare anche 16 milioni di telespettatori, poi L'avvocato Porta sempre uscito dalla penna di Marotta e Toscan, Una pallottola nel cuore e molto altro.

Federippodromi: "Gli dedicheremo alcune corse in giro per l'Italia"

"Vogliamo dedicare e intitolare a Gigi Proietti alcune corse nei nostri ippodromi in giro per l'Italia". Lo annuncia a LaPresse Elio Pautasso, presidente di Federippodromi (Gestori Ippodromi) e Direttore generale HippoGroup Roma Capannelle, presidente della Federippodromi dal 2011, direttore di Ippogruppo dal 1997, dopo la scomparsa dell'attore romano Gigi Proietti, che tra i suoi film annovera 'Febbre da cavallo', ambientato nel mondo delle corse. "Proietti l'ho visto qui a Capanelle a girare il sequel del film. Ho uno splendido ricordo. Sono rimasto sgomento per la notizia, ci sono rimasto malissimo - afferma -. Proietti è stato nel primo film 'Febbre da cavallo' una straordinaria cassa di risonanza nel settore, all'epoca l'ippica aveva un seguito notevole. Era l'unica scommessa insieme ai casinò e al lotto che si poteva fare in Italia. Quel film, con quel genere di ironia e quella comicità molto pungente e sopraffina, ha segnato un'epoca. E venne ripresa anche nella seconda versione del film nonostante l'ippica fosse meno seguita e le scommesse avessero cambiato il volto di molto il modo di porsi all'interno del nostro Paese".

Sky Cinema omaggia Gigi Proietti

In seguito alla triste scomparsa di Gigi Proietti, Sky Cinema rende omaggio all’amatissimo attore regista e drammaturgo, con una programmazione a lui dedicata su Sky Cinema Collection – Risate all’italiana, disponibile anche on demand.

 

Questa sera Sky Cinema Collection – Risate all’italiana, trasmetterà alle 21.15 “Il premio”, la commedia diretta e interpretata da Alessandro Gassmann, che vede Proietti nei panni del protagonista, uno scrittore che viene insignito del premio Nobel per la letteratura e parte per un esilarante viaggio on the road con il figlio per andare a ritirare il premio a Stoccolma. Alle 23.00 verrà trasmesso il film “La mortadella” firmato da Mario Monicelli, con Sophia Loren e Danny DeVito, dove il personaggio interpretato dalla Loren, un’operaia napoletana di nome Maddalena, rimane bloccata all’aeroporto di New York, dove si trova per raggiungere il fidanzato, per via di una mortadella che non può passare la dogana. I due film saranno trasmessi anche domani, sempre su Sky Cinema collection - Risate all’italiana, a partire dalle 14.10.

 

I film sono disponibili anche nella collezione on demandOmaggio a Gigi Proietti”, che comprenderà anche “Pinocchio” di Matteo Garrone, in cui Proietti ha interpretato Mangiafuoco, e il film “Le piacevoli notti” con Vittorio Gassman, Ugo Tognazzi e Gina Lollobrigida (in onda sui canali Premium Cinema).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.