Ludovico Tersigni, skate, surf, moto e la Roma: "Sul palco di X Factor? Vorrei Bebe Vio"

l'intervista

Ha interpretato uno skater e un motociclista ("ho comprato la mia prima moto il giorno prima dell'inizio delle riprese), oggi è il nuovo frontman di X Factor, al via stasera alle 21.15 su Sky Uno. Proprio quando in campo ci sarà la "sua" Roma... 

ROMA-CSKA SOFIA, LE PROBABILI FORMAZIONI

Ludovico Tersigni, classe 1995, ruolo: attore e nuovo conduttore di X Factor. Un po' come un esordiente in Nazionale? “Mi sono allenato perché anche noi dobbiamo essere in forma. Se un attore deve fare scene d’azione bisogna farsi trovare pronti. Anche per condurre è necessario allenare la voce, come un cantante o un rapper”. Per copione, Ludovico ha interpretato uno skater (in Skam Italia) e un motociclista, nella serie Summertime. “Con lo skate ero un po’ più esperto – racconta- perché ho iniziato a 17 anni". Poi è capitato quel ruolo…capitato davvero, inaspettato, perchè "in realtà stavo facendo un provino per un’altra produzione. Dopo aver avuto la parte doveva anche esserne all'altezza. "Mi sono dovuto allenare tanto: l’ho fatto per un’estate intera con un professionista, Giuseppe “Gipsy” Taccori. E’ stato faticoso, anche per le cadute…” 

leggi anche

X Factor, al via l'edizione 2021: tutte le novità

Con la moto, invece, è davvero partito da zero. “Ludo ti abbiamo preso per interpretare il protagonista di Summertime. E’ un motociclista. Il giorno dopo ho comprato una moto, una R125".

 

Anche se la MotoGp è da sempre in casa Tersigni. “Mio fratello seguiva il Motomondiale e mi sono appassionato anche io. Lui è un fan sfegatato, non perdeva una gara, neppure di notte. E io sono cresciuto al grido di Rossi c’è di Guido Meda”. Oggi se c’è una gara la segue, ma c’è posto soprattutto per l’arrampicata e il surf, sport che Ludovico ama particolarmente per “il contatto con la natura”. Poi c'è il calcio....

 

Tifoso della Roma, portiere, ma non per scelta. “Mi mettevano sempre tra i pali perchè non avevo i piedi buoni”. Classe 1995 come Bryan Cristante, è più un tifoso da tribuna, da dove ha visto anche l’ultima partita della sua Roma, due anni fa contro il Barcellona. Stasera come farà? Inizia X Factor e c’è la squadra di Mourinho in campo contro il Cska Sofia. “Guarderò X Factor, subito dopo, la partita”. Un’edizione tutta da seguire, all’insegna delle novità: su tutte quella dell'abolizione delle categorie tradizionali. Ma cosa significa per Ludovico avere l'X Factor? "Saper uscire fuori dagli schemi, in modo elegante. E' anche, e soprattutto, una questione di stile". Un palco importante, sul quale vorrebbe portare uno sportivo. Anzi, una campionessa. “Sogno di ospitare Bebe Vio, una vera forza della natura. Ci siamo incontrati ad una festa - chissà se si ricorda di me- e mi piacerebbe davvero tanto poterla conoscere meglio”. L'invito è partito. Buona musica.

 

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche