Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
21 ottobre 2013

Benitez spera in Higuain: "Decideremo all'ultimo"

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Il tecnico del Napoli, che non potrà contare su Britos e Zuniga, si augura di avere a disposizione l'argentino: se giocherà sarà una decisione che prenderemo io e lui dopo aver consultato il medico. Contro il Marsiglia match decisivo per la qualificazione

"Gonzalo Higuain sta migliorando ogni giorno, alla fine sarà una decisione tra lui e me, oggi si allena domani anche, poi vediamo. Ogni giocatore ha i suoi tempi di recupero, questo è un infortunio al bicipite, ma anche nella tua testa devi sentirti bene. Quando si sentirà mentalmente al massimo, allora vorrà dire che avrà recuperato pienamente". Il tecnico del Napoli, Rafa Benitez, lascia aperta la porta ad un eventuale utilizzo del calciatore argentino nella sfida di Champions che domani vedrà gli azzurri impegnati a Marsiglia contro l'Olympique nella conferenza  stampa pre-gara del girone F che vede i partenopei a 3 punti assieme al Borussia Dortmund con l'Arsenal a 6 e il Marsiglia a zero.

"Questo girone è difficilissimo, Arsenal e Borussia sono fortissimi e le prossime due partite saranno decisive. Questo è un test importantissimo per noi e per la  qualificazione". Rafa Benitez fotografa così il girone di Champions  del Napoli con gli azzurri fermi a 3 punti assieme ai vicecampioni d'Europa del Dortmund, a 6 l'Arsenal, a zero il prossimo avversario degli azzurri, il Marsiglia che domani sera al Velodrome ospiterà l'11 guidato da Benitez. "Il Marsiglia è una squadra forte, pericolosa in campo. Viene da tre sconfitte e questo renderà più dura la nostra partita - spiega lo spagnolo nella conferenza stampa pre-match-. Sono venuto qui due volte con il Liverpool e quello che mi è rimasto più impresso è stata l'atmosfera e il calore dei tifosi. La formazione? Non l'ho ancora decisa, i difensori si stanno allenando tutti bene. Cannavaro è un esempio per i compagni, il capitano è un professionista al 100%, deciderò domani. Col gruppo non ho nessun problema, mi trovo benissimo con tutti".

Benitez torna poi sulla sconfitta dell'Olimpico contro i giallorossi. "Con la Roma abbiamo dimostrato di avere forza e carattere. Abbiamo giocato bene anche senza Higuain e Zuniga. Io - conclude l'allenatore del Napoli - guardo alla prestazione e così come all'Olimpico, dove siamo stati puniti da due episodi, anche a  Marsiglia cercheremo di vincere per poi vedere cosa succede nell'altro match del girone, i conti si fanno alla fine".

Britos e Zuniga fuori uso -
Dieci giorni di tutore e poi controllo per verificare i tempi di recupero per Zuniga, 3-4 settimane di stop per Britos. Questi i verdetti sui due giocatori del Napoli che oggi si sono sottoposti alle cure del caso presso la clinica Villa Stuart a Roma. L'intervento chirurgico in artroscopia al ginocchio destro di Camilo Zuniga, fa sapere il Napoli, è durato circa un'ora ed è perfettamente riuscito. Dopo l'intervento eseguito dal professore Mariani, Zuniga dovrà ora portare un tutore per dieci giorni al termine dei quali si conosceranno con maggiore esattezza i suoi tempi di recupero. Niente intervento, invece, per Britos che nel match di Roma ha subito una lussazione di secondo grado alla clavicola destra. Il difensore uruguayano porterà un tutore alla spalla per alcuni giorni e si allenerà a Castel Volturno con una tabella personalizzata. Per lui i tempi di recupero sono di 3-4 settimane.

Marsiglia senza Khalifa e Mendes - Assenti importanti anche tra le file del Marsiglia: mancheranno per infortunio sia l'attaccante tunisino Khalifa sia il difensore brasiliano Mendes, ma la carica di Elie Baup non cambia: "Abbiamo ancora chance di qualificarci e ce le giocheremo". "Il Napoli è una squadra forte in difesa, che sa interpretare bene le partite tatticamente", spiega Baup, "Ma possiamo provare a batterli per dare una gioia ai nostri tifosi".