Napoli, Zielinski: "Vogliamo il secondo posto. Poi lo scudetto"

Serie A
Piotr Zielinski, calciatore del Napoli (Getty)
GettyImages-634587648

Il calciatore azzurro ha confessato che il gruppo spera ancora di poter superare la Roma: "Ci crediamo fino alla fine, dobbiamo andare a Genova per battere la Samp. La nostra annata è sicuramente positiva, sogno di regalare il titolo ai nostri tifosi"

L’annata del Napoli si concluderà domenica contro la Sampdoria, gli azzurri di Maurizio Sarri - momentaneamente al terzo posto - si preparano così a chiudere il campionato e cercano una vittoria esterna a Marassi per aumentare ancora il bottino di 83 punti in classifica. Gli azzurri, inoltre, credono ancora di poter raggiungere il secondo posto ai danni della Roma, che permetterebbe loro di disputare la Champions League l’anno prossimo senza passare dai preliminari. A confermarlo è Piotr Zielinski, che ha parlato così ai microfoni di Radio Kiss Kiss della sua stagione, di quella della squadra e dell’ultima partita che attende il gruppo.

"Annata positiva"

"Siamo contenti per i record superati in questa stagione, ma vogliamo il secondo posto e abbiamo intenzione di crederci fino alla fine. Dobbiamo andare a Genoa per battere la Samp, sperando che la Roma perda la sua gara; comunque la nostra stagione è sicuramente positiva ma si poteva fare qualcosina in più. Abbiamo lasciato per strada alcuni punti importanti ma siamo un ottimo gruppo e abbiamo gettato le basi per il prossimo anno, quando punteremo a vincere lo Scudetto per questa città: sarebbe davvero un sogno per noi e per i tifosi".

"Proverò a segnare di più per regalare il titolo ai tifosi"

"Personalmente potevo dare qualcosa in più, ma sono soddisfatto di questa mia prima stagione in azzurro - ha aggiunto - Milik ci darà una grossa mano e farà tanti goal nella prossima stagione. I miei idoli? Avevo in mente tanti calciatori come Zidane, Ronaldo e Ronaldinho ma anche Totti è una leggenda, lo ammiro molto. Il nostro gruppo è molto unito e tutti hanno dato il proprio contributo. Pavoletti? E’ un calciatore molto simpatico e trasmette allegria al gruppo. Con questa squadra, possiamo davvero battere tutti, ne sono convinto. Mi ha colpito fin da subito il calore dei tifosi, la città è bellissima e vogliamo vincere lo Scudetto per la nostra gente; anche la mia fidanzata è ormai innamorata di Napoli. Nella prossima stagione cercherò di segnare di più per aiutare la squadra a salire ancora più in alto".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport