Bari, Grosso: "Ai playoff da protagonisti"

Serie B
Il Bari batte 3-1 il Perugia (LaPresse)
iocolano_lapresse

L’allenatore: "Non ci dobbiamo accontentare perché abbiamo le qualità per continuare a fare quanto di buono stiamo facendo. Sono contento per chi ha iniziato la gara, e per chi è entrato. Per quanto riguarda Andrada posso dire che ha delle ottime qualità"

Bella vittoria per il Bari di Fabio Grosso che batte 3-1 il Perugia grazie alle reti di Gyomber, Andrada e Floro Flores. Inutile il gol di Diamanti, i pugliesi riescono così a salire al quarto posto della classifica di Serie B - in piena zona playoff - con i loro 64 punti conquistati dopo 40 gare giocate. Soddisfatto per quanto visto oggi e non solo lo stesso Grosso, che dopo il novantesimo ha commentato così la prestazione e il risultato: “Grandissima partita - ha detto l’allenatore biancorosso ai microfoni di Sky Sport - abbiamo giocato contro una formazione di valore. Faccio i complimenti a tutto il gruppo, sono orgoglioso di questi ragazzi. Stanno facendo un percorso incredibile. Non ci dobbiamo accontentare perché abbiamo le qualità per continuare a fare quanto di buono stiamo facendo. Sono contento per chi ha iniziato la gara, e per chi è entrato. Per quanto riguarda Andrada posso dire che ha delle ottime qualità, è un ragazzo solare che ha saputo sfruttare il suo momento. La classifica? Sarei bugiardo se dicessi di non sapere la classifica, in questo momento però chiedo ai ragazzi di continuare con questa energia e coraggio. Ci andremo a giocare i playoff consapevoli di avere le qualità per essere protagonisti”.

E ancora, parlando della squadra, Grosso ha aggiunto: “Abbiamo disputato davvero una grande partita contro una formazione di valore come il Perugia che ha il nostro stesso obiettivo e sono davvero orgoglioso dei miei ragazzi come ho detto; meritano solo complimenti perché stanno facendo un percorso memorabile e ora non ci dobbiamo fermare”. Tutta la soddisfazione di Federico Andrada, poi, sempre ai microfoni di Sky Sport: “Sono molto contento per la rete, ho scambiato con Floro Flores e ho calciato, senza pensarci tanto. Mi adatto, gioco dove c’è posto e mi sono ambientato presto, nelle mie vene c’è sangue italiano, mia nonna è di Salerno. Dobbiamo mantenere la tranquillità dimostrata fin qui: ora continuiamo in questo percorso per raggiungere il nostro sogno. Siamo un gruppo fantastico e con l’aiuto dei nostri tifosi possiamo andare avanti”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.