Tom Dumoulin, ritiro a tempo indeterminato: "Ho bisogno di una pausa dal ciclismo"

Ciclismo

A 30 anni, Tom Dumoulin dice basta con il ciclismo, almeno per il momento: "Ho bisogno di una pausa, mi sento come se fossi più leggero di cento chili. Negli ultimi tempi mi ponevo spesso questa domanda, è giusto fermarsi adesso". Il vincitore del Giro 2017 ha dato il clamoroso annuncio tramite un'intervista pubblicata sul sito della sua squadra, la Jumbo-Visma

Tom Dumoulin si ritira a 'tempo indeterminato' dal ciclismo. Ad annunciarlo, a sorpresa, è stato il corridore olandese, 30 anni, attraverso un'intervista pubblicata sul sito della sua squadra, la Jumbo-Visma. “Ho preso questa decisione venerdì – ha spiegato Dumoulin –. La squadra mi supporta in questo e mi sento molto bene. Sento come se mi fossi liberato di una zavorra di cento chili dalle spalle". Il palmares di Domoulin è tra i più prestigiosi in circolazione: vincitore del Giro d'Italia del 2017, conquistato nell'ultima tappa davanti a Quintana e Nibali, ha in bacheca anche un Mondiale a cronometro (2017) e il doppio podio Giro-Tour nel 2018. In totale vanta nove vittorie di tappa tra corsa rosa, Grande Boucle e Vuelta a Espana.

"Era da tempo che non mi ritrovavo nel ruolo del ciclista"

"Fa così bene aver finalmente preso la decisione di prendermi del tempo per me stesso e questo penso dica tutto - ha spiegato Dumoulin-. Era da qualche tempo che sentivo quanto sia difficile per me ritrovarmi in quanto Tom Dumoulin il ciclista, con la pressione che ne consegue e le aspettative che arrivano da più parti. Voglio fare bene per molte persone, voglio che la squadra sia felice di me, voglio gli sponsor siano soddisfatti, voglio che mia moglie e la mia famiglia siano felici. Quindi voglio fare bene per tutti, ma a causa di questo mi sono un po’ messo da parte nell’ultimo anno. Ma cosa voglio io? Voglio ancora essere un corridore, ma come? Cosa vuole l’uomo Tom Dumoulin? ‘Cosa voglio fare della mia vita’ è la domanda che da qualche mese mi ronza in testa".

L'ultima vittoria di Dumoulin nel 2018

Da un paio di stagioni, Dumoulin sembrava aver perso lo smalto dei tempi migliori (ultimo successo nella 20^ tappa del Tour 2018). Ritiratosi nel Giro 2019 a causa di una caduta, non ha più trovato la gioia della vittoria. Lo scorso anno si è trasformato in un gregario di lusso per Primoz Roglic, ritirandosi a metà della Vuelta e finendo fuori dai piazzamenti che contano nel Mondiale di Imola (14° nella prova in linea, 10° a cronometro). Solo pochi giorni fa, dal ritiro spagnolo della Jumbo, Dumoulin aveva fissato nelle classiche del pavè, nel Tour e nei Giochi olimpici gli obiettivi del suo 2021. Obiettivi messi in pausa almeno temporaneamente, in attesa di conoscere cosa farà del suo futuro. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.