Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, Andre Drummond e l’addio al veleno a Detroit: “Non esiste lealtà”

NBA
©Getty

Andre Drummond ha affidato a Twitter la sua prima reazione dopo il sorprendente scambio che lo ha visto passare ai Cleveland Cavaliers: “Se c’è una cosa che ho imparato è che in NBA non ci sono amicizie o lealtà. Ho dato tutto per i Pistons: essere trattato in questo modo mi fa capire che è solo un business”. Poi però proclama il suo amore per Detroit e scherza con Kevin Love

La trade deadline è un momento delicato per tutti i 450 giocatori della NBA. Da un momento all’altro la propria vita può cambiare e spesso non si può avere alcuna voce in capitolo, venendo scambiato dalla propria squadra senza alcuna avvisaglia. Il nome di Andre Drummond era al centro di voci ormai da settimane, ma a poche ore dalla deadline del mercato c’era la sensazione che avrebbe comunque concluso la stagione a Detroit; i Pistons, però, lo hanno sorprendentemente ceduto a Cleveland in cambio di John Henson, Brandon Knight e una seconda scelta al Draft. Una mossa che il centro non si aspettava di certo: “Se c’è una cosa che ho imparato è che in NBA non ci sono amicizie o lealtà” ha scritto su Twitter dopo aver appreso la notizia. “Ho dato anima e cuore per i Pistons: essere trattato così senza che mi venisse detto nulla prima mi fa capire ancora di più che si tratta solo di un business!”. Poi però ha anche aggiunto: “Detroit ti amo: avrai per sempre un posto speciale nel mio cuore! Ma andiamo avanti: @Cavs, spero che siate pronti! Chiudiamo l’anno nella maniera giusta”. Il centro ha poi cominciato subito ad acclimatarsi twittando un paio di emoji divertite a Kevin Love, suo nuovo compagno di frontcourt: chissà per quanto tempo rimarranno compagni, visto che in estate Drummond verrà chiamato a prendere una decisione, che sia esercitare l’opzione da 28 milioni a suo favore per il prossimo anno (il motivo principale per cui Detroit ha voluto cederlo per così poco) oppure esplorare il mercato dei free agent.

NBA: SCELTI PER TE