Please select your default edition
Your default site has been set

Coronavirus in NBA, Phoenix-Dallas si gioca online: 50 punti di Luka Doncic… su Twitch

coronavirus
©Getty

L’idea della squadra dell’Arizona è stata quella di far scendere “virtualmente” in campo Phoenix e Dallas in un match di NBA2K, al posto della partita prevista e rimandata tra le squadre. Un’iniziativa da replicare anche contro Timberwolves e Clippers nei prossimi giorni

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

“Luka Doncic chiude con numeri irreali: 50 punti e 19 rimbalzi, a conferma di una stagione da MVP per il giovane talento dei Dallas Mavericks, protagonista le successo 150-136 contro i Phoenix Suns”. Sarebbe iniziato così il recap della partita che purtroppo i texani non disputeranno questa notte in Arizona a causa della sospensione della regular season, ma a Phoenix hanno pensato di regalare lo stesso un sorriso ai tifosi mettendo in piedi la sfida online con NBA2k. Una partita in cui Antonio “UniversalPhenom” Saldivar, nativo di Phoenix e gamer professionista che lavora per i Memphis Grizzlies, per una volta ha “indossato” virtualmente la maglia dei Suns. La 2K League infatti, come tutto il resto della NBA, ha rimandato i suoi eventi, lasciando così del tempo libero ai giocatori professionisti: “Abbiamo organizzato l’evento in poche ore e la risposta è stata eccezionale. Volevamo dare l’occasione ai tifosi di interagire, di sentirsi protagonisti e di coniugare gioco e vita reale il più possibile”. Un appuntamento lanciato sui social da Phoenix e da seguire in streaming su Twitch: un evento che ha così messo insieme oltre 5.000 spettatori medi, con punte anche che hanno superato i 12.000 via Twitch (numeri comparabili a quelli fatti dalla Finals del gaming online legato alla NBA, per intenderci). Partita da replicare anche nei prossimi giorni contro Timberwolves e Clippers: non potendo dare spettacolo sul parquet, Phoenix prova a rimediare in parte online.

NBA: SCELTI PER TE