Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Kevin Love non ha dubbi: "Tim Duncan è la miglior ala grande di sempre"

NBA

Nel giorno del 44° compleanno della leggenda degli Spurs, uno dei suoi più fieri avversari - di tante battaglie della Western Conference tra San Antonio e Minnesota - gli rende omaggio con delle bellissime parole dal suo account Instagram

CORONAVIRUS: AGGIORNAMENTI LIVE

Il 25 aprile è il compleanno di Tim Duncan. La leggenda degli Spurs — oggi sulla panchina al fianco di coach Popovich da assistente allenatore — in questo 2020 compie 44 anni. Un 2020 speciale perché lo vedrà ufficialmente entrare nella Hall of Fame del basket di Springfield a fine agosto, rinascimento divenuto ufficiale solo a inizio aprile. E proprio pensano alla incredibile classe di campioni che faranno il loro ingresso nella Hall of Fame (oltre a Duncan anche Kobe Bryant e Kevin Garnett), Kevin Love sul suo account Instagram ha voluto rendere omaggio in maniera sincera e toccante al n°21 degli Spurs. “Pensava alla classe 2020 della Hall of Fame e a quanto mi manca la pallacanestro. Tim Duncan — la miglior ala grande di sempre”, spazza subito il campo dai dubbi la superstar di Cleveland. “Avendo giocato nella Western Conference i miei  primi sei anni di NBA abbiamo avuto un sacco di battaglie [15 per la precisione, con 12 vittorie per il caraibico e 3 sole per i Timberwolves di Love, ndr]. È stato lui a darmi il classico momento di ‘benvenuto nella NBA’ dopo solo 4 partite della mia annata da rookie [14 e 9 rimbalzi per Love, ma 30&16 per Duncan, ndr]. Vivere quell’esperienza, e vedere Tony Parker distruggerci con 55 punti ha avuto un bell’impatto su un ragazzino grassottello che veniva dalla campagna dell’Oregon e che aveva compiuto 20 anni solo due mesi prima. E mentre sto scrivendo queste righe realizzo che oggi è anche il compleanno di Tim Duncan… e allora auguri al 15 volte All-Star, 5 volte campione NBA, 15 volte All-NBA e altrettante volte nei migliori quintetti difensivi, 2 volte MVP, 3 volte MVP delle finali e rookie dell’anno nel 1997-98! Non avrei avuto il successo che ho avuto in questa lega se non avessi imparato un sacco di cose dal #21”. Un bel modo di dire grazie. 

NBA: SCELTI PER TE