Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Pat Riley fa marcia indietro: "Asterisco su di noi, i Lakers sono stati migliori"

PAROLE
©Getty

Dopo le parole sull’asterisco del titolo dei Lakers per via degli infortuni di Adebayo e Dragic, il presidente dei Miami Heat Pat Riley ha voluto puntualizzare: "L’asterisco è per la nostra sconfitta, non per la loro vittoria. I Lakers sono stati la squadra migliore, punto e basta"

Quando si usa la parola “asterisco” riferito a un titolo NBA, ci sono sempre inevitabili polemiche. Se poi a pronunciare quella parola è uno come Pat Riley, allora diventa immediatamente una notizia. Parlando con i media dopo il termine della stagione, il presidente dei Miami Heat aveva espresso il suo rammarico per non aver potuto vedere la sua squadra al completo durante le Finals, complici gli infortuni di Bam Adebayo e Goran Dragic. E pur sottolineando che i Lakers “ci hanno battuto nettamente”, aveva aggiunto che “ci sarà sempre un asterisco, perché con loro due al 100% saremmo potuti arrivare a gara-7”. Parole che non sono piaciute particolarmente dalle parti di Los Angeles e soprattutto ai tifosi dei Lakers, visto che spesso si usa “l’asterisco” per le condizioni fuori dalla norma con cui si è conclusa una stagione accorciata dalla pandemia. Riley allora ha voluto puntualizzare quello che voleva dire, dicendo che le sue parole sono state prese fuori dal contesto: “L’asterisco è vicino al nome degli Heat, non dei Lakers. Il loro titolo è legittimo. La nostra sconfitta ha un asterisco [per via degli infortuni], ma i Lakers sono stati la squadra migliore. Punto e basta”. Parole che servono a stemperare la polemica, anche se effettivamente una finale al completo sarebbe stato meglio per tutti — ma gli infortuni fanno parte del gioco, e questo lo sa perfettamente anche Pat Riley. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche