Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, Brooklyn rimodella la panchina: preso Bruce Brown per Musa e una 2^ scelta

MERCATO NBA
©Getty

I Brooklyn Nets hanno cominciato a rimodellare la loro panchina attorno a Irving e Durant, cedendo il lungo Dzanan Musa e una seconda scelta al Draft 2021 in cambio di Bruce Brown dei Detroit Pistons. I Nets aggiungono così una guardia versatile che può marcare più ruoli in difesa

Era da più di nove mesi che in NBA non si vedeva uno scambio, e dopo un’attesa così lunga le squadre stanno cominciando a scaldare i motori. Dopo l’accordo raggiunto tra i Lakers e i Thunder per Dennis Schröder, un’altra squadra a cui tutti guardano sono i Brooklyn Nets, indicati da James Harden come priorità numero uno nel caso in cui decidesse di lasciare Houston. Nel frattempo, però, il General Manager Sean Marks sta cominciando a ricostruire la propria panchina per riadattare la squadra alla presenza di due talenti come Kyrie Irving e Kevin Durant. La prima mossa, riportata da ESPN, è la cessione dell’ala Dzanan Musa e di una seconda scelta al Draft 2021 in cambio di Bruce Brown dai Detroit Pistons.

I motivi dello scambio per entrambe le squadre

approfondimento

Harden pensa alla cessione: la priorità è Brooklyn

In Brown i Nets trovano un esterno in grado di marcare più ruoli in difesa, grazie alla sua forte impronta difensiva sviluppata all’università di Miami che gli ha permesso di partire titolare in 99 partite nelle sue due prime stagioni NBA, nonostante fosse stato scelto solamente al secondo giro del Draft 2018. Per i Pistons, invece, si tratta della prima mossa del nuovo GM Troy Weaver: in Musa ricevono un giocatore scelto al primo giro sempre nel Draft di due anni fa e che a Brooklyn non ha mai avuto spazio per far vedere di cosa è capace, ma che con soli 21 anni di età ha ancora tutto il tempo di mostrare di cosa è capace in una squadra che ha sicuramente meno ambizioni rispetto ai Nets e che ha bisogno di talento più che di un giocatore di ruolo come Brown. Il Draft 2021, invece, è considerato uno dei più talentuosi degli ultimi anni quantomeno in cima, anche se la scelta sarà di poco conto: sarà infatti una seconda scelta dei Toronto Pistons che i Nets controllavano per via di scambi precedenti, e che con ogni probabilità finirà tra la 50 e la 60 del prossimo Draft.