Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, i Denver Broncos senza quarterback fanno un pensierino a Nikola Jokic

NBA

Squalificati tre quarterback, inutilizzabile un quarto, nella gara contro i Saints (poi malamente persa) i Denver Broncos hanno dovuto mandare in campo un rookie senza nessuna esperienza. E così - ricordando le capacità nei passaggi a tutto campo del centro dei Nuggets - si era scherzosamente avanzato anche il nome di Nikola Jokic

Succede anche questo, ai tempi del Covid. I Denver Broncos — impegnati contro i New Orleans Saints nella 12^ settimana di campionato NFL — si ritrovano improvvisamente decimati nella posizione forse più fondamentale di tutte: quella di quarterback. Per non aver rispettato l’obbligo di indossare le mascherine e mantenere un determinato distanziamento sociale, la lega ha infatti squalificato per un turno il quarterback titolare Drew Lock ma anche le sue riserve Brett Rypien e Blake Bortles. Con l’altro quarterback a roster — Jeff Driskel — già ko per essere risultato positivo al Covid-19 lo scorso mercoledì, la scelta su chi utilizzare in regia contro i Saints è diventata subito un gran mal di testa. Al punto che l’account Twitter dei Broncos ha avuto un’idea: “Hey Nuggets, non è che Jokic sia disponibile? Chiedo per un amico”. John Elway e soci — ieri lui stesso leggendario QB, oggi general manager della squadra — devono essersi ricordati della precisione con cui il centro serbo dei Nuggets recapita nelle mani dei suoi compagni lunghi passaggi a tutto campo (una delle specialità di Jokic) e di fronte alla mala parata hanno pensato per un attimo che il n°15 dei Nuggets potesse essere meglio di Kendall Hinton, che nel giro di 24 ore si è visto invece proiettato dalla squadra di riserve (utilizzato in allenamento e niente più) dei Broncos al ruolo di titolare contro i Saints.

leggi anche

“Sombor Shuffle”, il tiro che solo Jokic sa fare

E a vedere il boxscore della gara — 31-3 il risultato finale per New Orleans, Hinton con più passaggi recapitati nelle mani degli avversari (2 intercetti) che in quelle dei compagni (1/9 la sua prestazione al lancio) — forse Jokic poteva davvero far comodo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.