Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, infortunio LeBron James, Solomon Hill si difende: "Non era intenzionale"

LE PAROLE
©Getty

Il giocatore degli Atlanta Hawks si è difeso su Twitter dopo aver provocato il contatto che ha portato alla distorsione alla caviglia di LeBron James. "Non farei mai male a un avversario di proposito - ha scritto - prego per un veloce recupero", rispondendo alle illazioni di alcuni gocatori dei Lakers

In questo momento Solomon Hill è ‘il cattivo’ della NBA. Con il suo intervento lanciandosi a terra a caccia del pallone tra le gambe di LeBron James ha infatti provocato una seria distorsione alla caviglia del giocatore più rappresentativo della lega, con tempi di recupero non ancora definiti. Il giocatore di Atlanta – anche a fronte delle tante critiche - ha voluto dare la sua versione dei fatti affidandola ai social. “Non mancherei mai di rispetto al gioco facendo male a un avversario di proposito… lui (LeBron ndr) lo sa. E’ tutto quello che conta per me. Prego per un veloce recupero”, ha scritto su Twitter.

 

Questa  versione non convince però alcuni compagni di James ai Lakers. “Non credo proprio fosse una normale giocata su una palla vagante – ha detto Montrezl Harrell – doveva passare attraverso la gamba di LeBron per prenderla, la palla era dietro di lui, era girato di lato. Non capisco come si possa pensare che fosse una palla vagante”. Sulla stessa lunghezza d’onda Dennis Schroder. “Lanciarsi in quel modo contro la sua gamba era una giocata non necessaria”,

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche