Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Kyrie Irving salta tre partite per motivi familiari

BROOKLYN

I Brooklyn Nets hanno annunciato che Kyrie Irving non viaggerà con la squadra per le tre gare in trasferta contro Portland, Utah e Detroit per motivi familiari. I Nets, già privi di Kevin Durant, dovranno fare a meno di Landry Shamet per infortunio alla caviglia e James Harden è in dubbio per un infortunio al collo

Non ci sono buone notizie per i Brooklyn Nets. Nonostante l’ottimo momento di risultati con 15 successi nelle ultime 17 partite, la squadra di coach Steve Nash deve cominciare a fare i conti con un infermeria sempre più piena. Oltre al lungodegente Kevin Durant, che ne avrà almeno per qualche altra settimana, negli ultimi giorni si sono aggiunti anche Landry Shamet con una distorsione alla caviglia destra e potrebbe aggiungersi anche James Harden, alle prese con un fastidio al collo rimediato nell’ultima gara disputata contro Washington. Soprattutto, i Nets dovranno affrontare le prossime tre partite in trasferta senza Kyrie Irving. La stessa squadra ha annunciato che il numero 11 non viaggerà col resto del gruppo per le tre gare da disputare contro Portland, Utah e Detroit per motivi familiari. Irving fino a questo momento ha giocato 31 delle 43 partite disputate dai Nets, mancando due settimane a inizio gennaio per motivi personali e legati al protocollo salute e sicurezza dopo aver violato le regole partecipando a una festa senza mascherine per il compleanno della sorella. I Nets perdono così il suo contributo da 28.1 punti, 4.8 rimbalzi e 5.7 assist a partita, pur avendo fatto debuttare Blake Griffin nell’ultima partita contro Washington — seppur solo per 15 minuti. Nella rincorsa al primo posto dei Philadelphia 76ers, i Brooklyn Nets dovranno provare a stringere i denti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche