01 febbraio 2017

Garda, atterraggio da record con il Bush Flying

print-icon

Impresa eccezionale di Fabio Guerra, pilota di jet militari e attuale ufficiale di linea di Boeing 777. Per presentare l'ultima attrazione di Gardaland ha simulato il volo di un'aquila con un atterraggio in 20 metri

Una disciplina sportiva spettacolare (il bush flying), e la simulazione del volo di un’aquila. Sono questi gli elementi di un’impresa organizzata da Gardaland per presentare la novità del 2017: Shaman. La nuova attrazione vede la Realtà virtuale applicata alla leggendaria montagna russa del Parco. Protagonista di questo evento è Fabio Guerra - ex pilota di jet militari e attuale ufficiale di linea su Boeing 777 - che ha sfidato i cieli e se stesso per stabilire un record mai registrato prima. Dopo aver simulato il volo di un’acquila fra le cime innevate delle montagne, ha infatti effettuato un atterraggio da record nello spazio di soli 20 metri, un’area al limite dell’impossibile ai piedi del Monte Baldo, a ridosso del Lago di Garda.

La disciplina - Il Bush Flying - chiamata dagli appassionati “il volo selvaggio dell’aquila” - prevede di decollare e posarsi, come un rapace, su un’area impervia, fermando il velivolo in ridottissimi spazi al limite dell’impossibile.


 

Tutti i siti Sky